Il Padiglione della Turchia presenta il progetto Darzanà alla 15. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia.

VitrA – marchio di riferimento del gruppo industriale turco Eczacıbaşı, attivo nel settore dell’arredo bagno e piastrelle – è sponsor dell’installazione situata nelle Sale d’Armi, all’Arsenale e curato da Feride Çiçekoğlu, Mehmet Kütükçüoğlu Ertuğ Uçar.

Darzanà è un progetto sulla violazione delle frontiere e sull’ibridazione.

Si pone come sfida alla tendenza sempre più forte di rinchiudersi entro i confini di religione, lingua, razza, nazionalità, etnia e genere ed evidenzia il patrimonio comune, culturale e architettonico degli arsenali di Istanbul e Venezia.

Per la Biennale di Architettura 2016 è stata realizzata una nave, Baştarda, utilizzando materiali abbandonati nel vecchio arsenale di Istanbul che poi è stata trasportata a Venezia ad indicare un nuovo ponte nel Mediterraneo.