La mostra, promossa da Fabio Fornaciai, dal 1980 responsabile della Galleria, è un omaggio alla figura del fondatore Piero.

L’iniziativa prende spunto dall’attività svolta nei primi anni Sessanta da Piero Fornaciai negli Stati Uniti, dove faceva conoscere ai collezionisti americani il nucleo di opere portate dall’Italia. Si trattava di pitture, incisioni, litografie di artisti del Novecento italiano già affermati ma anche di proposte di alcune giovani realtà del tempo, tra cui molti artisti fiorentini.

Alla mostra è presente una selezione degli artisti rappresentati in quel nucleo, attraverso opere realizzate dal secondo dopoguerra agli anni sessanta, con una prevalenza di dipinti, data l’impronta attuale della Galleria, non più focalizzata sulla grafica ma attiva più in generale nella promozione di iniziative dedicate all’arte novecentesca e contemporanea.