In sintonia con il tema “Reporting from the Front” della 15ma Mostra Internazionale di Architettura La Biennale di Venezia, l’Institut Ramon Llull presenta l’evento collaterale Aftermath_Catalonia in Venice. Architecture beyond architects, progetto curato dagli architetti Jaume Prat e Jelena Prokopljević e dal regista Isaki Lacuesta, che attraverso installazioni audiovisive accende i riflettori su sette interventi architettonici di carattere pubblico selezionati come esempi virtuosi di un’architettura capace di migliorare le relazioni tra le persone ed il loro contesto urbano, sociale e naturale.

Le installazioni dei diversi progetti, che includono un ospedale, un parcheggio, un teatro e un’area naturalistica, restituiscono allo spettatore lo spazio architettonico nelle azioni quotidiane del fruitore finale che, una volta oltrepassata questa condizione, si trasforma in protagonista.

Il progetto si prefigge di stimolare e interpellare il pubblico, attivando un processo di riflessione partecipativa. Coerentemente, anche l’allestimento della mostra mira a coinvolgere i visitatori facendo leva sull’approccio sensoriale dell’installazione artistica: le riprese di uno stesso progetto sono proiettate su differenti supporti vetrosi translucidi che riflettono e fanno trasparire la complessità dell’interazione e dell’interrelazione tra uomo, architettura e società.

Il pubblico è al tempo stesso visitatore e montatore, è chiamato a percorrere lo spazio della mostra e realizzare da solo il proprio editing finale.