Una mostra di prodotti di aziende brasiliane che indaga la connessione tra creatività e natura con particolare focus sui cambiamenti sostenibili

PORTICO RICHINI, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO - Uno dei due episodi dedicati al racconto del design brasiliano contemporaneo, curati da Bruno Simões per ApexBrasil, si sviluppa lungo le arcate del Portico Richini.

Temporal, il titolo scelto per entrambi progetti, invita i visitatori a immaginare un preciso evento atmosferico caratterizzato da energia e agitazione, ma anche dall’espressione benefica della natura data dall’acqua che ripulisce.

La tempesta che “lava l’anima” è proprio quella rappresentata dal processo di ridefinizione che sta vivendo il design brasiliano contemporaneo.

Per la mostra allestita nel Portico sono stati selezionati 50 pezzi di diverse aziende che si sono distinte per le proposte concettualmente innovative o per aver presentato soluzioni sostenibili.

Tra i pezzi dell’esposizione, poi, Simões ne ha scelti cinque che illustrano l'eccellenza e l'originalità della produzione brasiliana: il tappeto Cardume, della designer Sofia Venetucci per l'azienda By Kamy, la libreria Casa de Ferreiro creata in collaborazione tra Esmo Design e Furf Design Studio, la sedia Euforia disegnata da Gabriel Freitas per Plasmo Hub, la panchina Sertão creata dal designer Patrick Afornali, infine il vaso Resgate realizzato, con scarti di argilla, dallo Studio Pedro Galaso.

L’esposizione Temporal è una risposta, anzi sono 50 risposte, alle principali tematiche del design contemporaneo: la valorizzazione della cultura regionale, la memoria dei processi appresi e la creazione di nuovi, la necessità di ridurre l'impatto sull'ambiente.