Una townhouse, parte e al tempo stesso indipendente dal 25hours Hotel Piazza San Paolino di Firenze. Interpretato dall’istrionica Paola Navone - Otto Studio, il grande e luminoso loft con piscina permette di vivere una convivialità privata. Come a casa

Qualè il vero lusso? Cosa si intende per esclusività quando si parla di ospitalità?

Poter godere della massima privacy ma anche dei servizi di una struttura a cinque stelle. Vivere una dimensione personale e informale e al tempo stesso poter partecipare alle attività di un albergo, con i suoi ristoranti, bar e botteghe alimentari, le sue sale dedicate, e le sue proposte variegate aperte alla città.

È quello che fa La casetta del giardino - Townhouse, appartamento con ingresso privato del 25hours Hotel Piazza San Paolino di Firenze. E se lhotel è un immaginifico e istrionico universo dantesto reinterpretato in chiave contemporanea, la dépendance è un garden loft con tanto di piscina.

Coshanno in comune? Lestro creativo di Paola Navone che con il suo team di Otto Studio ha ideato a modo suo, mescolando colori vitaminici e materiali grezzi, pezzi di design, vintage e di recupero, gli interni di tutti gli spazi.

Leggi anche: il 25hours Hotel Piazza San Paolino di Firenze con interior design di Paola Navone

Un loft conviviale indipendente con tutti i servizi di un hotel

Dagli spazi ampi, luminosi e aperti, arredati con grandi imbottiti confortevoli e una grande cucina scenografica, La casetta con giardino dona la massima privacy e flessibilità allestitiva. Si rivela infatti una location perfetta anche per eventi, presentazioni e showcooking.

A rendere caleidoscopica, vivace e conviviale latmosfera linconfondibile stile Navone, dipinto con tinte calde e sgargianti e costellato da libri, oggetti originali e collezioni speciali, come i souvenir di viaggio provenienti da ogni parte del mondo.

Il letto, per esempio, è un semplice sommier, sovrastato da un grande tappeto a forma di cuore appeso al muro che funge da testata. Tavolini/lampade come comodini e un lampadario vintage con pendagli di vetro completano la zona notte, delimitata da una tenda che circonda anche il bagno.

Townhouse è stata pensata per essere vissuta come fosse una vera casa. La casa di Paola a Firenze.

La casa di Paola a Firenze

Sui pavimenti in resina Gobbetto, spiccano gli imbottiti realizzati da Gervasoni, mescolati ad arredi ideati su disegno, oltre a mobili e sedie di recupero. Curiose collezioni di oggetti bizzarri e pezzi unici provenienti da luoghi remoti decorano le diverse aree della casa.

A spiccare è la grande cucina a vista, bella e funzionale, rivestita con una collezione di piastrelle in cemento di Carocim, la cui simbologia è stata disegnata ah hoc per la townhouse fiorentina, accesa da contrappunti cromatici scarlatti.

Tavolate di amici, dentro e fuori

Quello che rende davvero speciale questo loft urbano è il rigoglioso giardino privato, con piscina, forno per la pizza, barbecue e un lungo tavolo, progettato, come quello interno, per 14 ospiti seduti.

Circondato da un pergolato industrial/bucolico è un invito a organizzare grandi tavolate (e mangiate) tra amici, in ogni stagione e occasione, sia fuori che dentro.

Anche la tavola è apparecchiata in perfetto stile multicolore, multietnico Navone.

Perfetto stile Navone in ogni dettaglio, interno ed esterno

A completare larredo degli spazi interni sono le lampade di Martinelli Luce, Gervasoni, Serax, Slide, Seletti e The Gentle Factory. Le rubinetterie sono di Mamoli, disegnate da Paola Navone stessa, i sanitari e i lavabi di Flaminia, mentre vasca da bagno rotonda di William Holland.