Il brand di skincare partecipa al FuoriSalone 2024 con una serie di attivazioni diffuse per la città, e un’installazione visitabile in store progettata da Nicolas Schuybroek

Un’installazione evocativa del design minimalista degli anni Sessanta e Settanta del ‘900, che racconta, in modo essenziale, di bellezza e formulazioni.

Due valori centrali per il brand di skincare Aesop, che in occasione del FuoriSalone 2024, dal 16 al 21 aprile, presenta nel nuovo store di Piazza Cordusio un’installazione sensoriale firmata Nicolas Schuybroek dal nome Form follows formulations.

Form follows formulations: l’installazione Aesop in Piazza Cordusio

Visivamente, lo stile è minimale, proprio come i packaging dei prodotti Aesop, che puntano tutto sulle formulazioni: l’opera è infatti ispirata al movimento dell'Arte Povera della fine degli anni Sessanta e degli anni Settanta, che – racconta l’artista – ha ispirato per molti anni la pratica creativa di Schuybroek.

La struttura di Form follows formulations è semplicemente costituita, infatti, da prodotti Aesop proposti in fila ed evocativi delle iconiche strutture monocromatiche a griglia di Superstudio degli anni Settanta.

Il Direttore Creativo di Aesop, Aï Kato, spiega a proposito del progetto: ‘La forma segue la formulazione è un'espressione olistica di Aesop. Riunisce la nostra venerazione per il design con il nostro desiderio di elevare atti banali come il lavaggio delle mani o l'idratazione in qualcosa di eccezionale e persino divertente. Ma soprattutto è una celebrazione di ciò che ci ha sostenuto e ispirato per trentotto anni: il nostro prodotto’.

Come in molti dei suoi lavori, anche in questo caso Schuybroek esplora modalità di costruzione non convenzionali con un materiale di uso quotidiano.

All'interno dell'assemblaggio, piccole cavità rettangolari sono create rimuovendo le saponette, generando portali attraverso i quali entrare - attraverso la pellicola - nel mondo sensoriale dei prodotti di Aesop. Ogni elemento è sostenuto da un'esile struttura in legno che può essere facilmente smontata e riutilizzata in luoghi diversi al termine della fiera.

L’appuntamento quotidiano delle 17.55 con Aesop durante la Design Week

Da segnarsi, anche l’appuntamento con il terapista del viso Aesop: un esperto professionista che ogni giorno alle 17.55 per l’intera durata della Design Week, esegue un trattamento performativo e informativo.

Movimenti coreografati uniti a una voce fuori campo, coronano la proposta di un momento di condivisione a proposito dell'approccio Aesop nei confronti della cura di sé, la scienza della pelle e l'importanza dei sensi.