Serena Confalonieri, Sara Ricciardi e Paola Navone hanno customizzato la macchina per caffé E1 Prima di Victoria Arduino: una consultazione in collaborazione con Interni e con l'art direction di Giulio Cappellini

Studio Victoria Arduino e Starbucks Reserve Roastery, in collaborazione con Interni e con l’art direction di Giulio Cappellini, hanno promosso Creativity Re- Generation: una consultazione volta alla customizzazione della macchina E1 Prima, punta di diamante di Victoria Arduino candidata al Compasso d’Oro 2022.

Le designer invitate a partecipare sono state Serena Confalonieri, Sara Ricciardi e Paola Navone - Studio OTTO.

Ogni progettista ha personalizzato l’iconica E1 Prima con un decoro capace di rispecchiare la propria visione progettuale, intervenendo sui fianchi e sulla parte frontale della macchina.

Bloom di Serena Confalonieri

Bloom è il nome del lavoro di Confalonieri, e richiama sia lo sbocciare dei fiori sia il processo di blooming: la Victoria Arduino e Starbucks Reserve Roastery, in collaborazione con Interni e con l’art direction di Giulio Cappellini, hanno promosso una consultazione che ha impegnato tre designer, scelte per le loro differenti impostazioni progettuali, nella customizzazione dell’iconica macchina per l’espresso E1 Prima fase iniziale dei metodi di estrazione a filtro ‘pour over’. Il concept si basa sulla rappresentazione di due tipi di rigenerazione: naturale e materiale.

La prima rimanda a una rivitalizzazione simboleggiata dallo sbocciare dei fiori e, nella reinterpretazione di Confalonieri, gli elementi floreali ‘nascono’ letteralmente dalla E1, decorandola. Quella materiale, invece, è riferita alla sostanza di cui sono composti i fiori decorativi: una stampa 3D realizzata con un materiale generato riutilizzando i fondi di caffè.

Piñata Coffee Break di Sara Ricciardi

Per il suo progetto Piñata Coffee Break, Sara Ricciardi ha immaginato un risveglio mattutino in cui si procede a tentoni verso un’ideale pignatta: un totem da colpire per sprigionare un alto contenuto energetico. Il suo pattern per la E1 simula l’irradiazione energetica mattutina, con un rivestimento composto da layer che sormontano la scocca della macchina, generando un gioco grafico tra pellicole, tessutostampato e legno per creare una scenografia totemica tridimensionale.

Chicco di Paola Navone - OTTO Studio

Con il concept Chicco di Paola Navone – OTTO Studio, la macchina per il caffè si trasforma in un personaggio allegro con cui interagire ogni giorno. Chicco ha in testa una pila di tazze, tazzine, piattini di porcellana Reichenbach, oggetti quotidiani che, anche se imperfetti, accompagnano il rito del caffè. I suoi grandi occhi pieni di meraviglia, le sue orecchie giganti e le maniglie delle teiere aggiungono un tocco giocoso e rendono Chicco amichevole e pop.

Le tre opere sono esposte presso la Starbucks Reserve Roastery di piazza Cordusio 3 dal 6 al 13 giugno, in concomitanza con il FuoriSalone.