La nuova, dinamica e aggraziata collezione Swing, disegnata da Fabio Fantolino per Ex.t, rilegge le forme dei bagni dei primi del Novecento proponendo un mix – musicale – tra atmosfere retró e funzionalità contemporanea

“It don't mean a thing (if it ain't got that swing)”. Che in italiano suona come “Non significa nulla (se non ha quello swing)”.

È nelle parole della canzone del 1931 di Duke Ellington lo spirito che anima Swing, la nuova collezione per il bagno disegnata da Fabio Fantolino per Ex.t.

Una collezione che punta a rompere gli schemi e tradurre in un linguaggio contemporaneo le suggestioni del passato alternando linee spezzate e forme curve. Il tutto nel segno da una sartorialità enfatizzata dai dettagli sofisticati, dal design morbido e aggraziato e dalla combinazione tra materiali naturali e performanti.

Seguire i ritmi del vivere contemporaneo

Ancora una volta il fresco e dinamico brand toscano conferma la propria attitudine a coniugare leggerezza delle linee, cura dei dettagli, versatilità e funzionalità, proponendo complementi d’arredo che permettono di creare stanze da bagno in grado di evolversi e trasformarsi, seguendo i ritmi del vivere contemporaneo. Swing non fa eccezione.

La rilettura delle forme della memoria

La nuova collezione disegnata dallo studio Fontolino rilegge le forme della memoria, quelle dei bagni dei primi del Novecento. Le deliziose atmosfere retró evocate dalle forme delle tinozze e dei lavatoi rimandano all’eleganza delle sale da bagno di una volta, riproponendola in una chiave contemporanea che si adatta alle nuove esigenze, sempre più in divenire.

Gli elementi tondi come fil rouge del progetto

L’utilizzo di un materiale naturale, caldo e senza tempo, quale il legno, enfatizzato dagli elementi decorativi e funzionali tondi ricorrenti, si combina in modo armonico al performante LivingTec, restituendo espressività a un ambiente intimo e accogliente che da semplice bagno sempre farsi living.

Tinozze e lavatoi in chiave moderna

● La vasca, elemento iconico della collezione, si ispira alla forma delle tinozze in metallo, reinterpretando in chiave moderna le strutture delle prime vasche di fine Ottocento e inizio Novecento. I tradizionali piedini sono riproposti di forma sferica in legno.

● Il design dei mobili con lavabi in appoggio, in versione singola o doppia, prende spunto dagli antichi lavatoi, le cui forme vengono spogliate per renderle più attuali.

● Specchio, mensola e accessori riprendono colori, materiali ed elementi formali che caratterizzano tutta la collezione.

I materiali e i colori

● Il noce e il LivingTec colorato donano uno spirito moderno all’ispirazione retrò.

● La possibilità di abbinare colori come il giallo ocra, il verde foresta, l’azzurro polvere e il bianco burro all’essenza di noce, permette di personalizzare in modo creativo e sofisticato la stanza da bagno.