La nuova collezione completa per il bagno Lua, disegnata da Toan Nguyen per Laufen, celebra il rituale dell’acqua attraverso un design puro e lineare

Ispirandosi all’approccio olistico che Laufen ha sempre avuto nel concepire il bagno, Toan Nguyen ha creato una collezione completa nella quale tutti gli elementi sono in sintonia tra loro, in un equilibrio perfetto tra forma, funzione e sensorialità.

La nuova collezione celebra il rituale dell’acqua attraverso un design puro e lineare che nasce da uno studio meticoloso sulla forma e si ispira al rapporto quotidiano che abbiamo con l’ambiente bagno.

Lua è infatti il risultato di una lunga ricerca che ha visto impegnati il designer e l’azienda per realizzare una collezione che comprende lavabi, bacinelle, sanitari, accessori e vasche da bagno, nonché una linea di rubinetti e una famiglia di mobili, Lani, caratterizzata da un design minimale che può adattarsi perfettamente anche ad altri prodotti Laufen.

Il bagno come architettura intima e concentrata

Completa in ogni sua parte ma anche estremamente flessibile, e quindi adattabile a qualsiasi esigenza abitativa, Laufen ha scelto Casa Albero, la villa progettata a Fregene alla fine degli anni Sessanta dagli architetti Giuseppe Perugini, Uga De Plaisant e Raynaldo Perugini, per ambientare gli scatti della nuova collezione Lua.

Esempio altissimo di architettura brutalista, Casa Albero ha una struttura modulare progettata per essere il più possibile flessibile, replicabile e ampliabile all’infinito e caratterizzata da pochi e semplici materiali come il cemento, il vetro e il ferro che non mancano di donarle leggerezza.

Gli elementi legati alla natura, alla modularità del progetto e il rapporto tra forma e funzione di Casa Albero, richiamano alla mente il legame con l’acqua, la purezza e la precisione delle linee geometriche che derivano da una lunga ricerca e da sperimentazioni sulla materia che contraddistinguono il design di Lua.

Un approccio progettuale artigianale

Al centro del lavoro di Toan Nguyen c’è la persona e il suo rapporto con l’oggetto: con Lua si è realizzata una collezione che combina perfettamente purezza formale ed elevata qualità nella lavorazione. “Lua ha rappresentato per me la sfida di disegnare una collezione molto semplice e nel contempo estremamente completa in ogni sua parte. Ho voluto creare una forma che fosse parte della memoria collettiva” spiega Toan Nguyen.

Uno studio meticoloso

Tutti gli elementi della collezione si ispirano alla forma di un ovale con i vertici leggermente schiacciati: una geometria nuova che ha richiesto una serie interminabile di disegni e studi per ottenere un design lineare e al contempo estremamente logico e funzionale.

La purezza formale

Linee squadrate, angoli delicatamente arrotondati e bordi sottili convivono nei singoli elementi che compongono la collezione: dai morbidi ovali dei lavabi e delle bacinelle, ai vasi, i bidet fino alle vasche da bagno. Grazie al design perfettamente bilanciato, Lua e la collezione di mobili Lani si adattano a tutti gli interior e alle diverse situazioni abitative.

Ogni pezzo di Lua è stato studiato nei minimi dettagli per offrire un perfetto equilibrio formale e la massima flessibilità di utilizzo.