In vista della XXIII Triennale di Milano (dal 15 luglio), la Triennale ospita gli eventi FuoriSalone 2022. A cominciare da Memphis Again e Inventory of Life, due mostre da non perdere

La Triennale di Milano, da quando c’è Stefano Boeri, è diventata qualcosa di diverso da un museo.

La schedule degli eventi, presentazioni, conferenze, mostre, dibattiti è quasi difficile da seguire tanto è densa. Come se lo spazio, tutto lo spazio, fosse diventato l’oggetto principale: ce n’è tanto quindi va usato bene.

La settimana del FuoriSalone non fa eccezione. Alcuni brand presenteranno le novità, come il collettivo giapponese Koyori, Wittmann e Abet. Ma soprattutto si andrà in Triennale per vedere altro.

A cominciare da Memphis Again, la mostra curata da Christophe Radl sul gruppo Radical milanese. I pezzi di Memphis sono letteralmente esibiti su una passerella che ricorda una sfilata: un allestimento che aiuta a immergersi nel mondo Memphis e nella sua riottosa ricerca per un senso diverso del design.

Approfondisci qui la mostra Memphis Again

Ci sarà anche Matthieu Lehanneur con Inventory of life, una mostra fatta di quattro installazioni e curata da Maria Cristina Didero, che commenta: "Influenzato da tutto ciò che lo circonda, Mathieu Lehanneur si ispira a ciò che chiama in francese ‘la matière brute’, la materia grezza: sagome, forme e oggetti non ancora plasmati.

Attraverso ogni opera, Lehanneur mette in scena la complessità delle nostre vite, invitandoci a riflettere sulle condizioni, le differenze e l'unicità della nostra esistenza".

Sarà una mostra affascinante, potente, da guardare in silenzio: il luogo ideale per un momento di ristoro dall’abbondanza caotica del FuoriSalone.

Gufram approfitta del Salone per celebrare un altro pezzo del radical italiano. Il Cactus di Guido Drocco e Franco Mello invece compie cinquant’anni e il brand lancia una capsule in collaborazione con The Andy Warhol Foundation for Visual Arts.

Come dire: due mostri sacri si incontrano e idealmente si confrontano a armi pari per vedere di cosa sono ancora capaci.