Il FuoriSalone 2022 alle 5Vie: l’incontro fra progetto e arts&crafts: design al confine, in dialogo con opere uniche e, soprattutto, l’alto artigianato internazionale

Il distretto delle 5Vie è il cuore della sperimentazione progettuale, confine fra design e alto artigianato.

Non immaginate però la tradizione: 5Vie e FuoriSalone 2022 significano soprattutto ricerca di nuove opportunità. E grandi quantità di cose belle e preziose. Il lusso si fa con le mani, da queste parti. La nona edizione di 5Vie Design Week si svolgerà sotto un titolo audace: Prototyping Utopias. Una mappa del mondo che non contempla l’utopia non è degna nemmeno di uno sguardo, scriveva Oscar Wilde. La città diventa quindi laboratorio per prototipare utopie possibili e per mettere in scena ipotesi evolutive.

Leggi anche: Il FuoriSalone 2022 in zona Tortona

Cosa vedere alle 5Vie durante il FuoriSalone 2022: la selezione di Interni

Little monsters / Scary beasts, Co/Rizom

5Vie Headquarters, via Cesare Correnti 14

Da vedere perché: il dilemma della relazione design/artigianato non è una novità. È possibile creare microeconomie capaci di rilanciare le arti manuali con rispetto? In teoria sì, ma non è semplice e ci vuole un progetto strategico e contemporaneo. Co/Rizom, un’associazione ungherese, ci prova. Il risultato dei loro programmi, suddivisi in pod creativi composti da artigiani, designer e business developer, dà risutlati interessanti.

Il plus: gli artigiani coinvolti dal progetto Co/Rizom vengono tutti da paesi dell’Europa centrale. Sono realtà quasi sconosciute ma autentiche, piene di passione e talenti. Co/Rizom le raconta magistralmente.

Leggi anche: Il FuoriSalone 2022 al Brera Design District

HoperAperta, Superficie Assoluta

Hotel Ariston, via Carrobbio 2 e Spazio Banner, via Sant’Andrea 8a

Da vedere perché: alla quarta edizione HoperAperta circoscrive la ricerca di designer, artisti e aziende italiane nella creazione di opere uniche o piccole serie. Doppia sede espositiva per due mostre leggermente diverse. Alla terrazza dell’Hotel Ariston Superficie assoluta, Cosmologie domestiche una collezione di 13 pezzi unici a intendere come forme simboliche del quotidiano.

Il plus: l’Hotel Ariston ospita l’installazione sonora di Alessio Bertallot & Pointillismo. Ed è uno dei primi hotel di Milano che è stato ristrutturato nel 1992 per essere il più possibile sostenibile.

Leggi anche: Il FuoriSalone 2022 in centro e dintorni

Astrid Luglio, I custodi dell’Orto Erbert

Erbert, piazza Quasimodo 1

Da vedere perché: Astrid Luglio ha costruito un certo grado di visibilità con Ladies’ Room, un collettivo di designer donne a cui partecipano anche Sara Ricciardi, Ilaria Bianchi e Agustina Bottoni. Gli ultimi suoi lavori però diversi,  interessanti perché fatti in autonomia, con misura e una competenza nel gestire la relazione simbolica fra forma e funzione. E intorno a temi spesso legati alla relazione fra cibo e oggetti. Anche per il FuoriSalone 2022 i due progetti di Astrid Luglio riguardano il cibo. Erbert e Eleit i due food brand committenti.

Il plus: il cibo è un argomento complicato. O se ne parla troppo bene, in un eccesso comunicativo. O se ne parla da talebani della filiera e dell’autenticità. La virtù di Astrid Luglio è di mettere grazia e equilibrio in un tema che ne ha tanto bisogno.

Leggi anche: il FuoriSalone fuori dai soliti circuiti

Galateo, Buccellati

via Brisa 5

Da vedere perché: la storica maison orafa milanese si mette in gioco sulle arti della tavola e chiede alla curatrice Federica Sala di curare uin evento capace di interpretare la maestria Buccellati in una cornice contemporanea. Dimorestudio, Ashley Hicks, Chahan Minassian e Patricia Urquiola sono i designer scelti per Galateo.

Il plus: l’arts de la table di Buccellati non è molto conosciuta. Galateo quindi è un evento imperdibile per colmare il vuoto culturale, per la location (la bellissima sede di via Brisa firmata da Piero Portaluppi, non sempre così accessibile*) e per la curatela di Federica Sala.

(*in apertura: Terrazza Portaluppi dellheaquarter Buccellati. Ph. Alberto Strada)

Leggi anche: Il FuoriSalone 2022 in giro per la città

Altri eventi FuoriSalone 2022 in zona 5Vie e dintorni (lista in aggiornamento):

 

  • Maison Matisse

via Santa Marta 21

Il brand di design francese fondato dalla famiglia di Henri Matisse svela la nuova collezione di luci Fold, realizzata dal duo Formafantasma.

  • Modern Heirlooms, Ahu

Galleria dei Benefattori, SIAM, via Santa Marta 18

Ahu è un giovane studio con sede a Londra e Istanbul, che disegna pezzi da collezione prodotti da maestri artigiani di Istanbul.

  • Flooating Ideas, Gabriel Scott

Spazio BIG SantaMarta, via Santa Marta 10

Sei firme internazionali  (Michelle Gerson, Sybille de Mergerie, Kelly Hoppen, Guan Lee, Alessandro Munge, David Rockwell) impegnate nel redesign di uno dei prodotti di illuminazione più iconici e venduti dal brand canadese Gabriel Scotto: Welles Chandelier.

  • Matter of Course

via Cesare Correnti 14

Le designer del nuovo collettivo berlinese tutto al femminile Matter of Course creano Ich Und Du, un’installazione, curata da Anaya Projects, composta da oggetti in vetro, legno, argilla, tessuti, metallo e acqua, che esplora gli spazi, le connessioni e le relazioni. 

  • Centro Studi Poltronova

via Cesare Correnti 14

Un angolo lettura sarà allestito con la storica seduta Superonda di Archizoom nella nuova veste Farfalla per interni ed esterni.

  • Show Your Colors by Markus Benesch

via Cesare Correnti 14

Lo studio di design multidisciplinare presenta una collezione progettata per Curious Boy: mobili, elementi di illuminazione e carta da parati, connotati da giochi di camouflage, illusione e mimetismo, che emanano energia positiva in risposta alla realtà tumultuosa e instabile in cui viviamo.

  • Richard Yasmine: una collezione fisica e una digitale

via Cesare Correnti 14 e on line

Se nell’headquarter delle 5Vie, con il progetto Woven Whispers, il designer libanese mette in scena un elogio all’artigianato, esplorando al contempo la relazione tra Oriente e Occidente, con la collezione virtuale di sedute  Furrybum / Softbum i rimandi sono ludici, morbidi e naïf.