50 anni e non sentirli: al FuoriSalone2022 torna la collezione disegnata da Mario Bellini nel 1972

Bellezza, memoria e sostenibilità. Sono queste le tre keywords delle nuove collezioni di B&B Italia che, nel Flagship Store completamente rinnovato di via Durini 24, tra le novità firmate da Piero Lissoni (come la poltroncina Pochette e il coffee table Planck) presenta la riedizione della storica collezione Le bambole, disegnata nel 1972 da Mario Bellini.

Una collezione di imbottiti, che nell’aspetto ricordano grandi cuscini assemblati in modo casuale e che, nel 1979, vince il Compasso d’Oro.

A 50 anni dalla sua creazione, la collezione torna in occasione del FuoriSalone 2022 e la ritroviamo rinnovata a partire dagli elementi base: la poltrona Bambola, il divano a due posti Bibambola, il letto matrimoniale Bamboletto.

A questo si aggiunge il divano a tre posti che è stato aggiornato soddisfare le esigenze di oggi, con una seduta più profonda che gli è valsa il nome di Granbambola.

Oltre all'aspetto, il comfort è garantito da elementi costruttivi di ultima generazione che rendono il prodotto anche più sostenibile perché sfoderabile e riciclabile: dal polietilene di seconda vita all’uso del PET riciclato.

Cambiano poi anche i rivestimenti con Sila, un nuovo tessuto sabbiato disponibile in otto colori; Manila, una stampa floreale caratterizzata da grandi rose dall'aspetto classico che creano un contrasto divertente e riuscito con la forma contemporanea della collezione; e Kasia, una pelle pieno fiore morbida e flessuosa.

Per finire, una chicca: per celebrare la prima collaborazione con il mondo della moda che unisce B&B Italia a Stella McCartney, ecco una capsule di Bambole firmate dalla stilista inglese.

Da non perdere anche la campagna digitale 'Tutte Le Bambole' di B&B Italia (sul sito web e sulle piattaforme social del brand e in un circuito OOH premium accessibile in Corso Vittorio Emanuele, via Dante e via Larga) girato da Massimiliano Bomba: un divertente docufilm che fa rivivere momenti e personaggi collegati dall'iconico divano di Mario Bellini, a partire dall'iconica campagna del 1972 firmata da Oliviero Toscani con la modella Donna Jordan e con un cameo dello stesso Mario Bellini.