Dal 4 al 19 settembre, INTERNI presenta Creative Connections: una serie di installazioni, firmate dai grandissimi del progetto e realizzate da imprese all’avanguardia che interpretano il sogno di un mondo migliore

È davvero troppo semplice l’equazione Design=Milano, la formula cui si fa normalmente riferimento per comprendere il fenomeno della Design Week lombarda.

Vai al sito di INTERNI Creative Connections

Scarica la cartella stampa completa

Per capire pienamente questo straordinario momento bisogna partire invece dal FuoriSalone, un evento nato per iniziativa di INTERNI nel 1990 (quando l’appuntamento settembrino con il Salone del Mobile venne spostato ad aprile) e che ha superato, quanto a vivacità culturale e sperimentazione, i confini della mostra-mercato, portando in modo capillare e festoso il mondo del design nella città.

La vera vocazione del FuoriSalone di proporre un modello culturale, spettacolare e di mercato, che si traduce ambientalmente in performance, installazioni, mostre e, in modo del tutto naturale, in espressioni sperimentali che con gli anni sono diventate parte di uno spontaneo processo di formazione didattica e progettuale.

Il bilancio degli ultimi appuntamenti del FuoriSalone ci permette di inquadrarlo storicamente come un’opera corale di cui INTERNI è uno dei protagonisti assoluti. Un fenomeno che si pone in modo complementare e non antagonistico alla storica manifestazione del Salone del Mobile, assumendo la città come luogo per la diffusione di una cultura che fa del design un fattore di riflessione, di sviluppo e d’incontro. Un modello molto imitato nel mondo ma tutt’oggi ineguagliabile di cui la Guida di INTERNI (alla sua trentesima edizione) è uno strumento imprescindibile.

Guarda la Guida FuoriSalone 2021

La mostra-evento di INTERNI per il FuoriSalone 2021 (all’Università degli Studi di Milano, all’Orto Botanico di Brera, all’Audi City Lab in via della Spiga 26) è dedicata alle Creative Connections: connessioni e relazioni tra i protagonisti della creatività, progettisti e imprese, di reti distributive, di idee e progetti provenienti da luoghi e culture diversi, nel perimetro di un sistema virtuoso di ricerca e innovazione orientato verso uno scenario futuro più sostenibile: nei processi produttivi, nell’ottimizzazione delle risorse e dei materiali, pensato all’insegna di un’economia circolare.

Le installazioni firmate da grandissimi nomi del progetto e realizzate grazie alle imprese più all’avanguardia nella sperimentazione interpretano il sogno di un mondo più bello e più buono, nel loro pluralismo linguistico, in grado di costruire dialoghi con le persone e con l’ambiente.

 

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI MILANO • via Festa del Perdono 7 • 4-19 settembre 2021

ORTO BOTANICO DI BRERA • via Fiori Oscuri 4, via F.lli Gabba 10 • 4-12 settembre 2021

AUDI CITY LAB • via della Spiga 26 • 5-27 settembre 2021

 

Foto di copertina: l'installazione Bamboo 竹Ring :|| Weaving a Symphony of Lightness and Form. Un progetto di Kengo Kuma realizzato da Oppo in partnership con London Design Festival. Sound Design Musicity/Midori Komachi. Con Komatsu Matere, Jayhawk Fine Art.