INTERNI Creative Connections è una mostra evento ideata e coordinata da INTERNI - the Magazine of Interiors and Contemporary Design e co-prodotta da Audi

Audi e INTERNI Creative Connections

In occasione della Milano Design Week di settembre, Audi è nuovamente protagonista come co-producer della mostra Interni Creative Connections. A Milano, nella città che rappresenta il fermento creativo e un attento sguardo sul mondo, il marchio dei quattro anelli dà infatti voce alla propria visione nel proprio hub di Via Spiga 26, nel quadrilatero della Moda, presso Audi City Lab, il laboratorio di idee targato quattro anelli, dove il futuro prende forma con l'installazione Enlightening the future - Un progetto di Marcel Wanders studio.

A 50 anni dalla creazione dell’iconico claim Audi Vorsprung durch Technik – All’avanguardia della tecnica, la Casa di Ingolstadt ne conferma l’attualità in quanto espressione della costante propensione del Brand all’eccellenza e all’innovazione.

Un primato che, oggi, trova massima espressione nella gamma e-tron e nella progressiva decarbonizzazione dell’intera filiera produttiva.

Le nuove tecnologie cambiano le persone e il loro modo di muoversi: in primis la transizione verso la mobilità elettrica, la guida autonoma – prevista in un futuro ormai prossimo – la radicale digitalizzazione delle vetture e, con essa, il collegamento in rete delle auto e del mondo circostante. Un orizzonte con un forte impatto sulla progettazione, in grado di rivoluzionare lo stile dei modelli Audi. Grazie al lancio di Audi e-tron GT quattro, Audi RS e-tron GT, Audi Q4 e-tron e Audi Q4 Sportback e-tron, nel 2021 la Casa dei quattro anelli introduce sul mercato più vetture elettriche che modelli tradizionali.

Entro il 2025, il Brand potrà contare su oltre 20 modelli full electric e Audi mira nel lungo termine a un bilancio carbon neutral di tutte le attività del Brand entro il 2050.

Audi, inoltre, si conferma pioniere dell’illuminotecnica: dai fari a carburo d’inizio XIX secolo alla gestione adattiva Matrix degli abbaglianti, passando per il laser sino ai LED Digital Matrix. La digitalizzazione dei gruppi ottici e l’introduzione di tecnologie avanguardistiche quali la gestione adattiva Matrix degli abbaglianti, il laser, i LED Digital Matrix e gli OLED consentono di esplorare nuovi orizzonti a vantaggio della sicurezza, del design, della comunicazione e della connettività Car-to-X. LED e OLED non fungono più da semplici fonti d’illuminazione, bensì schiudono possibilità di personalizzazione sinora sconosciute garantendo una nuova esperienza di guida e di relazione con l’esterno.

Perché per Audi l’avanguardia e il progresso sono finalizzati alla ricerca di soluzioni per la migliore interazione fra uomo e società, soluzioni in grado di creare ulteriore concretezza e che generano nuove espressioni di mobilità consapevole a 360°.

Per Audi, il futuro è un’attitudine.

Il gruppo Audi

Il gruppo Audi con i suoi marchi Audi, Ducati e Lamborghini è uno dei produttori premium di maggior successo nel settore automobilistico e motociclistico. È presente in più di 100 mercati mondiali e gestisce 19 impianti produttivi in 12 Paesi. Tra le società controllate al 100% da AUDI AG figurano Audi Sport GmbH (Neckarsulm, Germania), Automobili Lamborghini S.p.A. (Sant’Agata Bolognese) e Ducati Motor Holding S.p.A. (Bologna). Nel 2020, il Gruppo Audi ha consegnato ai clienti circa 1,693 milioni di automobili del marchio Audi, 7.430 vetture sportive del marchio Lamborghini e 48.042 motociclette del marchio Ducati. Nell’esercizio 2020, AUDI AG ha ottenuto ricavi per circa 50 miliardi di euro e un risultato operativo prima delle componenti straordinarie di 2,7 miliardi di euro. Attualmente, 87.000 persone lavorano per l'azienda in tutto il mondo, di cui 60.000 in Germania. Grazie ai nuovi modelli, alle innovative offerte di mobilità e a molteplici servizi, Audi sta evolvendo in fornitore di mobilità premium sostenibile. L’evoluzione del portafoglio tecnologico, nuove soluzioni di mobilità e l’accelerazione digitale dei processi hanno consentito al Marchio dei quattro anelli di chiudere il 2020 in Italia con 49.833 vetture immatricolate, confermare per il dodicesimo anno consecutivo la leadership nella mobilità premium e raggiungere una market share del 3,61%.