Ridurre la resistenza aerodinamica e incrementare l’autonomia: il principio base della mobilità elettrica diventa principio estetico nella nuova Gran Turismo di Audi

Chiedere a un designer qual è il suo miglior progetto è sempre una domanda off-limits. Una a cui però Marc Lichte, Responsabile del Design Audi, ha risposto nel 2018 indicando la Audi e-tron GT Concept: “è l’auto più bella che abbia mai disegnato”. Ora la figlia prediletta ha debuttato nella sua veste definitiva.

Ma qual è il concetto di bellezza che emerge dalla Audi e-tron GT?

Il segreto, secondo Lichte, sta tutto nelle proporzioni: sbalzi corti e passo lungo, abitacolo filante, snello, e corpo vettura muscoloso.

Audi e-tron GT Concept: il titolo di icona di stile si conquista sulla strada

Sono in molti a chiamarla già un’icona del car design ma Lichte, che con il suo team ha lavorato alla Audi e-tron GT per anni, preferisce andarci cauto: “Amo profondamente le forme della nostra Gran Turismo elettrica”, dice, “ma il titolo di “icona di stile” va conquistato non al tavolo da disegno, bensì su strada, in un contesto dove le linee si confrontano con la realtà circostante, dove l’occhio risponde a molteplici stimoli e le forme di un’auto devono “emergere” dallo sfondo. Le icone di design condividono una caratteristica: la chiarezza. Sono sufficienti tre linee per tratteggiare in modo inconfondibile, ad esempio, la silhouette di un Volkswagen Maggiolino o di una Porsche 911. Un’icona è identitaria sin dal primo sguardo”.

Design e identità

La parola chiave è dunque identità. E la domanda da porsi, davanti a un modello dalla presenza scenica così importante, è come comunichi quella del marchio, riassunta nel payoff “Vorsprung durch Technik”, ovvero essere all’avanguardia della tecnica e nella sua strategia del “Living Progress”.

“Nella storia di Audi, alcuni modelli hanno soddisfatto totalmente queste ambizioni”, dice Lichte. “Ad esempio Audi A2, emblema di efficienza, Audi TT, esempio di design che diventa sostanza, oppure Audi R8, simbolo di prestazioni senza compromessi. Per quanto concerne Audi e-tron GT, la domanda non è se si tratti o meno di un’icona di design, bensì come esprima la nostra identità. In altre parole, come interpreti l’avanguardia della tecnica”.

Il senso del Gran Turismo

Audi e-tron GT è innanzitutto una Gran Turismo. Originariamente, questa denominazione identificava le vetture sportive adatte alle gare endurance. Le GT, infatti, si differenziavano dalle auto puramente sportive per il maggiore comfort e l’abitacolo più accogliente. Quale Gran Turismo elettrica, Audi e-tron GT reinterpreta queste caratteristiche, non riducendo le performance alla pura potenza, bensì elevando l’efficienza a fattore determinante nella definizione delle forme.

La legge base della mobilità elettrica eletta a principio estetico

L’efficienza è quindi il fattore che ispira il design. Questo, spiega Lichte, significa ridurre la resistenza aerodinamica e incrementare l’autonomia.

Nel disegnare le linee di Audi e-tron GT, il design team ha eletto questa basilare legge della mobilità elettrica a principio estetico. “La forma segue la funzione, i tratti nascono dalla ricerca dell’efficienza e si sviluppano di pari passo”, dice Lichte. “Il design di Audi e-tron GT garantisce l’ottimizzazione dei flussi e quindi un’eccellente aerodinamica. Le linee di Audi e-tron GT pongono le basi per l’estetica dei futuri modelli elettrici Audi”.

Interni che guadagnano in leggerezza e funzione

L’efficienza del progetto si esprime poi anche attraverso il design dell’abitacolo: grazie alla propulsione elettrica, gli interni guadagnano leggerezza, funzionalità e una disponibilità di spazio paragonabile alle vetture del segmento superiore.

“Compatta all’esterno, spaziosa all’interno: abbiamo dedicato ad Audi e-tron GT un’architettura di base scultorea, che esalti la sportività tipica di una GT e la focalizzazione sul conducente, ponendo al tempo stesso l’accento sulla sostenibilità”, spiega Lichte. “La sostenibilità nasce come un’idea, come un orizzonte, e si esprime attraverso il design. In questo modo, Audi e-tron GT concretizza un principio che plasma la nostra interpretazione dell’esclusività nell’ambito della mobilità elettrica.