Assecondando il desiderio di connessione con l’ambiente esterno, Giorgio Armani trae ispirazione dalla natura per immaginare spazi, arredi e complementi che raccontano il bisogno di una serenità domestica lieve, ariosa e luminosa

Giorgio Armani lo dice da tempo: dovremmo rallentare il passo e abbandonare i ritmi forsennati. Quelli del settore del lusso, ma anche della vita. Dilatare i tempi, costruire un metodo, radicare abitudini: solo così la lentezza consapevole può diventare una pratica che dura a lungo nel tempo, come gli arredi che lo stilista disegna.

E in occasione del FuoriSalone 2021, lo stilista e designer, creativo a tuttotondo, propone una casa (per e come) un mondo che cambia. Fatta di spazi razionali che conciliano le esigenze personali, famigliari e lavorative, allestiti con arredi nuovi ma dall’eleganza senza tempo e con oggetti ricercati ma funzionali, rivestiti con tessuti preziosi ma sostenibili e permeati da suggestioni naturali che portano la luminosità, l’ariosità e la tranquillità benefica dei grandi spazi aperti all’interno di un’abitazione da vivere in modo completo e continuo.

Linee geometriche pure, rivestite da materiali di qualità; lavorazioni sartoriali, sapienza artigianale, influenze orientali e rimandi alla natura, intesa come fonte di ispirazione e al tempo stesso elemento a cui conferire profondo rispetto, per mobili, oggetti e tessuti che non passano di moda. Finiture pregiate e forme sobrie, discrete, sussurrate e (quindi) estremamente sofisticate. Questi i tratti stilistici e concettuali che contraddistinguono da 20 anni la linea Armani/Casa, ora interpretata apportando ulteriore leggerezza. Strutturale, visiva, d’animo.

Leggi anche: il FuoriSalone 2021 nel quadrilatero della moda e dintorni

Sono molte le domande alle quali Giorgio Armani ha cercato di rispondere in questi anni segnati dalla pandemia e dai lockdown che hanno fatto degli ambienti domestici il principale orizzonte della quotidianità. Domande che riguardano non solo la razionalizzazione degli spazi, per trovare il giusto equilibrio tra le attività della vita quotidiana e gli impegni professionali, ma anche un modo più completo di vivere la casa, come luogo intimo, per rifugiarsi, rilassarsi, ritemprarsi e al tempo stesso riscoprire la convivialità.

“Per questa collezione Armani/Casa mi sono lasciato ispirare dalla natura” spiega lo stilista. “Viviamo su questo pianeta e abbiamo bisogno di essere in contatto con la terra. Gli elementi naturali donano calma, serenità e offrono lo sfondo sul quale esprimerci”.

Leggi anche: il FuoriSalone 2021 visto per voi: via Durini e dintorni

Assecondando un forte desiderio di riconnessione con l’ambiente esterno, Armani trae ispirazione dalla forza e dall’infinita ricchezza della natura per immaginare spazi abitativi, arredi e complementi che raccontano un bisogno di bellezza intatta che doni calma e serenità.

Il risultato è una collezione ricca di oggetti eleganti e discreti, che delineano mondi diversi ma profondamente legati tra loro, che esprimono tutte le dimensioni del concetto del ‘vivere in casa’. Oggetti in parte realizzati con il riutilizzo intelligente di materiali diversi o prodotti attraverso processi tracciabili e certificati.

Il richiamo agli elementi naturali è il filo conduttore della nuova collezione che riflette il bisogno di vita all’aperto e che si traduce nelle delicate fantasie e texture animalier, nella perfezione estetica di fiori e foglie, fino alla riproduzione delle venature delle pietre. Anche la gamma delle tinte proposte è un netto richiamo alla natura: verdi chiari e scuri, azzurri, turchesi e l’ampia declinazione dei neutri legati alle cromie della terra.

Leggi anche: FuoriSalone2021: cosa c’era in giro per la città

La leggerezza e la luce

Applicando la filosofia e la creatività concettuale che caratterizza da sempre i suoi lavori, Giorgio Armani immagina arredi che rispondono ai criteri imprescindibili di funzionalità, qualità ed eleganza, con un’attenzione particolare al design ricercato e ai dettagli decorativi che definiscono la continuità visiva tra le diverse aree della casa.

Tra gli arredi, essenziali nelle linee e pregiati nei materiali, che arricchiscono la zona lavoro, spicca la scrivania Rousseau. Realizzata in tondino e cuoio, è un pezzo esemplificativo della leggerezza formale che distingue le nuove proposte.

Per il soggiorno la novità è il pouf Rodeo, mentre nella zona pranzo trionfano i volumi più leggeri e le forme minimali del tavolo Rosemond e della sedia Roslin.

La stessa leggerezza si ritrova nella zona notte, dove il paravento Ronin, illuminato all’interno, crea un delicato e suggestivo alone di luce che ne definisce i contorni. Le proposte per il riposo sono interamente imbottite o, per contrasto, delineate da strutture sottili. Le lampade scultoree interpretano forme geometriche oppure, come nel caso di Ramage e Retta, hanno dettagli che richiamano elementi naturali.

Leggi anche: Il FuoriSalone 2021 della luce: Corso Monforte

Royal, il mobile bar in edizione limitata

Si potrebbe definire “un mobile sartoriale fatto a mano” la novità che arricchisce la collezione dei mobili bar Armani/Casa. La struttura cilindrica e allungata di Royal è definita dai fianchi semicircolari che diventano anche le gambe del mobile. A determinarne l’estetica inedita il profondo legame di Giorgio Armani con la cultura orientale che echeggia nel rivestimento di carta e cotone, rimando al tatami giapponese, mentre si ispira alla natura il particolare motivo, simile alle venature del marmo e della madreperla, della struttura interna. In edizione limitata, Royal è disponibile in soli 88 pezzi.

Approfondisci qui il mobile bar Royal di Armani/Casa

Momenti di relax

Pensati per i momenti di condivisione, il set Rugiada consente di preparare dei cocktail da servire con stile sia in casa sia all’aperto, mentre il go game Rubens di origine asiatica e il plaid dal doppio uso Regni, sul quale è riprodotto il disegno di una scacchiera, arricchiscono la collezione di giochi Armani/Casa.

Zona notte e cura di sé

La natura entra anche nella zona più discreta della casa, attraverso oggetti dedicati alla cura di sé. Così le scatole Roomy rivestite in tessuto sono perfette per riporre gli oggetti, mentre i profumatori per gli armadi diffondono delicate essenze. Completano la selezione le candele Pegaso in cera animal cruelty free e la bottiglia con due bicchieri per la notte Riviere.

Leggi anche: il FuoriSalone 2021 in Tortona: indagine sul futuro

Cucina

Lo spazio più conviviale della casa si arricchisce del set per il barbecue Robespierre, che include forchetta, spatola e pinze con il logo GA, e della selezione di accessori da tavola Rowan, che, realizzata in resina effetto marmo, comprende una bento box. Sempre in resina sono proposti il tagliere, il dosatore per spaghetti e il piccolo mattarello.

Vita all’aperto e fitness

Per la vita all’aperto, sono stati pensati oggetti pratici ed eleganti, come il set Rovo, una borsa da giardinaggio in tessuto a scacchi e pelle, dotata di sei tasche esterne per contenere attrezzi in acciaio con impugnature di legno, e la borraccia in acciaio con elementi in pelle che integra la collezione di accessori per l’home fitness Pump.

Leggi anche: il FuoriSalone 2021 alle 5Vie: per capire come funziona il design

La natura del tessile

Rievocano la natura anche i tessuti, altamente performanti ma dalle texture classiche, di Armani/Casa che riproducono giardini lussureggianti o fitte sezioni di pietre e motivi micro/macro ispirati ai materiali più preziosi. La palette cromatica neutra è arricchita dalle sfumature dell’acqua e dagli accenti luminosi di verde e arancio.

La più preziosa carta da parati

Lanciate nel 2014 in collaborazione con Jannelli&Volpi, le carte da parati vengono proposte nella terza collezione Precious Fibers. Le otto nuove proposte reinterpretano le suggestioni delle opere e dei balletti utilizzando materiali ricercati come seta, lurex, velluto, e introducendo processi produttivi innovativi accanto a tecniche tradizionali.

Leggi anche: FuoriSalone 2021: gli eventi da non perdere in Porta Romana