Una tendenza colore che prende spunto dal deserto: i paesaggi americani del Grand Canyon e del Nevada fanno da sfondo ad arredi dai legni di noce intagliati, ai tessuti dai toni cammello, alle laccature rosso mattone

I paesaggi americani del Grand Canyon e del Nevada fanno da sfondo ai nuovi arredi, mentre i tappeti creano delle quinte, in un gioco di cromie, sovrapposizioni e rimandi grafici. La materia e il colore sono protagonisti: dagli sgabelli in legno lavorato secondo la tecnica tradizionale di intaglio, alle librerie con elementi in pietra lavica, ai legni Abonos™, recuperati dai letti dei fiumi della penisola balcanica alle laccature rosso mattone.

Il tappeto hand tufted Mrs Robinson, utilizzato come un arazzo, di Laura Pozzi Studio per Besana Carpet Lab. Da sinistra, poltrona Grandma con braccioli in massello di noce e rivestimento tessile jacquard a geometrie Yosemite della collezione Terre di Missoni Home. Tavolo Oasi, con base in metallo curvato finitura bronzo e piano in vetro fumé, di Maurizio Manzoni per Cantori. Sgabello Rea, in metallo nero con seduta e schienale in cuoio pieno fiore naturale, design Paolo Tilche del 1956, qui nella versione alta, De Padova. Contenitore Stack, in legno di noce canaletto con struttura in lamiera, design Giacomo Moor per Desalto.

Come sfondo, il tappeto Mimic, della collezione Mindscape in lana himalayana, seta e lino, di Mae Engelgeer per cc-tapis. Da sinistra, sedia Scandia, in legno laccato, design Busetti Garuti Redaelli per Calligaris. Tavolo scultoreo Piano, in legno finitura chocolate walnut, di Nava + Arosio per Rubelli Casa. Sistema di imbottiti multifunzionale Taba, dalle forme organiche, design Alfredo Häberli per Moroso. Specchiera Amiral, in frassino con pannelli e accessori rivestiti in pelle e inserti in metallo, design Leonardo Dainelli per Giorgetti.

Da sinistra, divano componibile Octave, con piedi a lama d'acciaio e piani di congiunzione a vassoio in cuoio per appoggiare piccoli oggetti, di Vincent Van Duysen per Molteni&C. Come un arazzo, tappeto Ritagli annodato a mano con filati di seta di bambù e di lana neozelandese, di Elisa Ossino per Amini. Libreria Karst, in metallo con finitura goffrata bronzo ed elementi in pietra lavica, design CTRLZAK + Debonademeo per JCP Universe, Jumbo Group. Sgabello Stonehenge, in legno di acero tinto nero, intagliato con la tecnica tradizionale bosnicaca di intaglio, design Ludovica+Roberto Palomba per Zanat. Poltrona Gatsby, con base in metallo e imbottitura in piuma d'oca, di Antonio Citterio per Flexform.

Come sfondo, il tappeto Tremplin della collezione Cordélie, ricamato a mano, firmato Gianpaolo Pagni per Hermès. Da sinistra, divano Sesann, riedizione di uno storico progetto di Gianfranco Frattini, qui con rivestimento tessile, Tacchini. Cassettiere Storet della collezione Remasters, in noce scuro con cassetti laccati lucidi rosso mattone, riedizione di Nanda Vigo per Acerbis. Sistema di divani componibili Matis, in pelle capitonné, design Piero Lissoni per Knoll. Tavolino EO04, della collezione Abstract Landscape realizzata interamente a mano con Abonos™, legno recuperato dai letti dei fiumi della penisola balcanica, Unique Edition di Elisa Ossino Studio.

Elaborazioni digitali di Paolo Riolzi e Anna Arzuffi