1800 è la collezione che combina materiali diversi e coltiva il senso del dettaglio

Innovare nella tradizione è un approccio al design che richiede sensibilità, creatività, rispetto per il passato e una visione chiara del futuro. Il tutto teso al raggiungimento di un equilibrio che porta a progetti che non solo celebrano la storia, ma la proiettano verso nuove possibilità. E’ quanto ha fatto Tectona con la collezione 1800, bilanciando rispetto per la tradizione e innovazione stilistica e tecnologica.

Leggi anche: Bamboo, lo spirito giapponese di Tectona

Bridge, la poltroncina anni 30

La poltroncina di Tectona riprende i principi fondamentali delle poltrone Bridge nate negli anni Trenta del secolo scorso. Leggera e facile da spostare, ha lo schienale basso e leggermente inclinato che si estende naturalmente su braccioli forati per appoggiare gomiti o avambracci.

Pensata per il gioco delle carte

Inizialmente progettata per giocare a carte, in particolare a bridge, questa poltrona Tectona può essere utilizzata anche per una pausa durante il lavoro o recuperare spazio in ambienti di dimensioni ridotte. Il cuscino dello schienale è incluso.

La straordinarietà del marmo

Materiale nobile, il marmo di tavoli (rettangolari e quadrati) e tavolini (quadrati e tondi) della collezione impreziosisce il design di 1800 by Tectona. Offre il vantaggio di essere facile e veloce da pulire, caratteristica fondamentale soprattutto per ristoranti e dehors.

Uno sgabello dal tratto distintivo

Pratico e facile da spostare, lo sgabello 1800. Il famoso motivo iconico a bottone della collezione scandisce le quattro gambe dello sgabello.