Oltre 30 milioni di euro di fatturato con un +57% rispetto a 12 mesi fa: questo il bilancio del marchio umbro che sta conquistando il mondo

A due anni dalla pandemia e nonostante le difficoltà legate all’approvvigionamento di materie prime, Talenti registra un + 57% del fatturato rispetto a un anno fa e si attesta a oltre i 30 milioni di euro. Un risultato che va ben oltre la media di crescita e che consolida la tendenza degli ultimi anni.

Il passaggio a Spa e l'espansione internazionale

Come logica conseguenza, Talenti si è trasformata da Srl a SpA, un cambiamento importante per il brand fondato da Fabrizio Cameli. Fondamentale anche il posizionamento globale del brand sul mercato: Talenti è rafforza una rete distributiva presente in oltre 65 paesi. Il 62% del fatturato proviene dai mercati internazionali: Stati Uniti, Francia, Emirati Arabi, Spagna e con l'Europa in crescita costante. L’Italia resta il mercato principale rappresentando il 38% del fatturato.

Nuovi flagship stores internazionali

Dopo l'Headquarters di Amelia, l'azienda sta concentrando le proprie energie nell’apertura di nuovi flasgship stores in tutto il mondo. Il debutto a gennaio in Olanda, poi in primavera Spagna e progetti anche in Francia e Stati Uniti.

Le collaborazioni con i migliori designer

Per essere competitivi e unici, Talenti si è fatta accompagnare da alcune delle menti più creative del panorama del design italiano e internazionale: Ludovica e Roberto Palomba, Ramon Esteve, Marco Acerbis, Nicola De Pellegrini, Jean Philippe Nuel. Nomi che garantiscono al brand un’offerta diversificata anticipando le tendenze e assecondando un mercato in continuo mutamento.

Prodotti top

Il 2021 ha dimostrato come l’azienda sia in grado di proporre un numero sempre crescente di novità senza essere ripetitiva. Lo Studio Palomba si conferma un valore aggiunto importante del marchio con collezioni come Argo Alu, Malé e George, come Marco Acerbis, firma storica di Talenti che ha presentato l’ispirata collezione Leaf, CleoSoft e Reef. Da non dimenticare l'affermazione nell’universo kitchen con Tikal, cucina outdoor firmata dal green architect and designer Nicola De Pellegrini proposta con eleganti finiture in legno come nuovo esclusivo dettaglio.

Contract, residenziale e nautica

Dopo un anno di relativo rallentamento, il 2021 è stato positivo con progetti di prestigio. Dal Grand Hotel Victoria di Menaggio alla ristrutturazione del Grand Barrail Chateau-Hotel di Saint Emilion a cura di Jean Philippe Nuel, fino a Villa Martine in Sardegna o allo yacht Emocean che rafforza la presenza dell’azienda nel settore nautico.

L'anno della svolta

“Per molti il 2021 è stato un anno di rinascita, per noi quello della consacrazione”, spiega Fabrizio Cameli, fondatore e presidente di Talenti. “Eravamo cresciuti quando nessuno al mondo lo faceva per cui siamo lieti di aver dato il nostro contributo nel mantenere ad alto livello l’immagine del made in Italy nel mondo in un momento di difficoltà. La pandemia ci ha insegnato che più riusciamo ad essere indipendenti e innovativi nel processo produttivo e creativo, maggiore sarà la capacità di rispondere alle richieste di un mercato che ha fame di design di qualità. La nuova sede di Amelia ha indicato la via e nei prossimi mesi moltiplicheremo le iniziative e le collaborazioni in questa direzione.”