Il brand celebra i 300 anni con “The Vision of Colour”, innovativo progetto per esterni firmato dallo Studio Marco Piva

In occasione dei 300 anni dalla sua fondazione nel 1722, Sigma Coatings, brand di PPG Architectural Coatings, presenta The Vision of Colour, progetto firmato dall’architetto Marco Piva in cui il colore, protagonista fin dalle prime fasi di progettazione, si pone come strumento di riqualificazione del tessuto urbano, espressione di sostenibilità dell’edificio e dell’ambiente. Un’iniziativa voluta per promuovere una rinnovata cultura del colore in relazione alla configurazione urbana del territorio italiano.

Approccio innovativo

“Sono trecento anni che Sigma Coatings racconta storie di colore in diversi Paesi, segnando l’evoluzione dell’architettura, caratterizzando luoghi e creando tendenze. E questo perché il colore, nella nostra filosofia, non è solo decorativo. Il nostro approccio è innovativo, umano e architettonico allo stesso tempo e si lega fortemente alla sostenibilità” spiega Paola Mattioli, Marketing Director PPG Architectural Coatings Italy.

Bellezza e benessere

Con The Vision Of Colour nasce una nuova analisi della materia colore, indagata non solo come espressione di decorativismo, ma di bellezza nel suo senso più umano, legato alla vita e al benessere delle persone. Le architetture diventano organismi dinamici, in cui i cromatismi cambiano, adattandosi ai colori preesistenti, modellandosi grazie alla luce del sole. Durante il progetto, il colore è stato indagato a un livello molto profondo, tecnico e progettuale, con un approccio differente rispetto al solito, in cui le architetture si integrano nel paesaggio in una relazione che genera ambienti e spazi vivibili e più confortevoli, in cui tinte e gradazioni diventano veicoli di emozioni.

Colori come emozioni

“Il colore è viaggio, rivoluzione, cambiamento, ma soprattutto è emozione. In particolare, nel nostro Paese che ha una storia architettonica millenaria. Per questo, insieme a Sigma Coatings, abbiamo creato un progetto che è un inno alle meraviglie dell’Italia, da nord a sud, realizzando dieci palette cromatiche, associate a diverse regioni italiane, ispirandoci ai paesaggi, ma anche agli elementi identitari del territorio”, racconta Marco Piva.

Dieci palette ispirate alle regioni italiane

Per The Vision of Colour, l’architetto Piva e il suo Studio hanno sviluppato insieme a Sigma Coatings 10 palette - Pulse, Power, Purity, Extreme, Game, Kindness, Spirit, Levity, Nude e Glow - ispirate al paesaggio italiano e caratterizzate da un’anima internazionale con l’obiettivo di espandersi nel mondo, ognuna composta da altrettante selezioni colore. La palette Pulse riprende i colori delle aspre cime piemontesi e delle coste rocciose liguri; Power si ispira alle distese alberate del pavese e ai suggestivi laghi lombardi; Purity valorizza i colori del Veneto con Padova e la laguna veneziana; Extreme quelli del Friuli-Venezia Giulia e delle Dolomiti. E poi Game, che richiama i colori estivi e accesi dell’Emilia-Romagna con i suoi borghi e la riviera; Kindness che ricorda le tonalità dei pomeriggi assolati sulle colline toscane e umbre e Spirit dedicata invece al Lazio e alla Campania. E infine, Levity dove l’occhio si perde tra Abruzzo e Molise nei colori del mare, del cielo, della sabbia e del sole; Nude racconta Puglia e Basilicata, Glow le tonalità ispirate alla Sicilia e a tutte le sue meraviglie.

Questione di armocromie

Tutte le palette rispondono ai criteri dell’armocromia: è la natura a fornirci un valido spunto per creare abbinamenti cromatici piacevoli ed efficaci per le architetture contemporanee. Il rapporto con l’ambiente circostante diventa allora diretto e si declina seguendo i linguaggi dei territori, mentre l’architettura assume valori cromatici nuovi ispirandosi alla natura stessa, che trasferisce una nuova visione in cui il colore è in armonia con il contesto di appartenenza.