L’SX112 di Sanlorenzo, ammiraglia della linea crossover SX di Sanlorenzo, ha un concept innovativo: lo yacht si apre sul mare ed entra in totale relazione con tutto ciò che lo circonda. E per gli interni, Piero Lissoni ha ragionato come in una casa galleggiante, creando un loft

L’SX112 di Sanlorenzo, rappresenta una nuova tipologia di imbarcazione: a bordo le barriere cadono con impressionanti soluzioni di design e ingegneristiche, la barca si apre ed entra in totale relazione con tutto ciò che la circonda. Con i suoi 34,16 metri è l’ammiraglia e l’ulteriore sviluppo di un’innovativa linea crossover, l’SX, lanciata nel 2017 dal cantiere di Ameglia (con il primo modello SX88). “La linea crossover SX è il perfetto esempio dell’attitudine sartoriale di Sanlorenzo. Una gamma che nasce dal dialogo costante tra l'azienda e i propri armatori e che l'ha portata a realizzare un progetto mai visto prima nel mondo dello yachting, per rispondere alle nuove esigenze di un mercato in continua evoluzione", dice Cav. Massimo Perotti, executive chairman di Sanlorenzo.

Il concept della linea crossover SX è da attribuire all’architetto Luca Santella, ex atleta ed esperto sailorman, mentre le linee esterne, come per il precedente modello, SX76, sono state elaborate da Zuccon International Project. “È un esempio di architettura organica, le forme così sinuose richiamano la fisionomia dei mammiferi marini. Nel disegnare le linee abbiamo sviluppato un concetto di sintesi, realizzando i segni necessari”, spiega Bernardo Zuccon. La poppa è l’area iconica di questa unità: una spaziosa beach area di circa 90 mq, che si dilata oltremodo grazie alle murate che si abbattono sul mare. Ma anche l’utilizzo esteso del vetro a bordo assume un ruolo primario: l’innovativa timoneria posizionata sul flybridge può essere totalmente chiusa e climatizzata azionando elettricamente i vetri oppure lasciata aperta. Anche il salone del main deck è racchiuso da finestre a tutta altezza che lasciano entrare da tutti i lati la luce naturale.

 

 

Gli interni portano la firma Piero Lissoni, dal 2018 art director di Sanlorenzo, che li ha declinati con soluzioni non solo originali nel campo nautico ma funzionali per un’abitabilità nuova. Il main deck è pensato come un open space: un ambiente unico da poppa a prua senza soluzione di continuità tra interno ed esterno. “A bordo dell’SX112 abbiamo portato un’attitudine ancora più architettonica, connettendo gli spazi esattamente come in un edificio attraverso aperture tecnologiche che mettono in relazione il dentro e il fuori e viceversa. Di fatto abbiamo costruito una villa che galleggia”, spiega l’architetto, “A bordo è fondamentale la connessione verticale, quindi ho pensato di inserire un segno sorprendente come la scala. Così sono due gli elementi focali: gli spazi aperti e la scala.

 

 

 

L’interior è definito da colori morbidi e neutri inondati, da ogni lato, da luce naturale che crea un’atmosfera calda dal sapore domestico. In perfetto stile Lissoni, che coniuga raffinatezza e semplicità, gli arredi selezionati nei cataloghi di importanti aziende del design italiano (B&B Italia, Boffi, Cassina, Flos, FontanaArte, Glas Italia, Living Divani, Oluce, Technogym, Vitra sono le aziende coinvolte), non si adattano agli spazi ma sono disposti liberamente, come in una casa, dove si combinano all’insegna della massima contaminazione.