Fabio Novembre ha progettato le gaming room di Favij e Pow3r creando ambienti super tecnologici, dal design ricercato e polifunzionali, ritagliati sulle personalità dei giovani ma affermati content creator

WSC - Web Stars Channel, la digital company che ha ideato Defhouse, la Content House italiana abitata da giovani influencer, ha messo a punto un nuovo progetto: la creazione di due gaming room ideate ad hoc da Fabio Novembre per Favij, content creator con oltre 9 milioni di follower tra YouTube e Instagram, e Pow3r, streamer di Twitch e pro-player del team internazionale di e-sports Fnatic per permettere loro, grazie alle potenzialità della tecnologia, di rimanere sempre più connessi con le loro community.

Leggi anche: Defhouse, la concept house dove i giovani influencer vengono stimolati a coltivare la propria creatività

Il progetto affidato da WSC a Novembre Studio si basa sulla creazione di due diverse gaming room ritagliate sulle personalità dei due content creator. Da un lato Favij, un ragazzo spontaneo e ironico, con base a Milano, che nei suoi video si diverte con i gameplay ma racconta anche vicende personali, oltre ad essere appassionato di Giappone, videogames, Harry Potter e Funko Pop. Dall’altro Pow3r, un atleta Adidas e appassionato di moda e design, Pro player e appartenente al gruppo gaming Fnatic. Pioniere di Twitch ha una sfrenata passione per la tecnologia e l’hardware, oltre ad adorare Star Wars e le spade laser.

Sono nati due abitazioni che rappresentano l’alcova ideale del gamer: restituiscono un'esperienza immersiva che non è solo indirizzata al gaming. Gli ambienti di entrambi i progetti, dove la tecnologia più innovativa si intreccia a un design ricercato, sono stimolanti. Il logo rosso di Vodafone diventa simbolo della potenza della rete, ogni angolo si trasforma in un potenziale set per creare contenuti e al tempo stesso è confortevole, perfetto anche per momenti di relax.

“Come progettista il mio dovere è raccontare il tempo in cui viviamo, e la nostra contemporaneità è un mix di fisico e digitale. Questi ragazzi sono dei professionisti affermati che trasformano quel mix in uno spettacolo” racconta Fabio Novembre. “Ho sempre progettato spazi che servissero a far incontrare le persone e in questi due appartamenti arrivano nello stesso momento più persone che in uno stadio da calcio!”.

Discorso a parte per la tecnologia.

È è stato infatti sviluppato un sistema multi-set che permetterà ai due creator di produrre contenuti in live streaming in continuità, anche spostandosi da un ambiente all’altro dei loro appartamenti, come in un vero e proprio studio televisivo.

Gaming room di Favij

Il progetto dell’appartamento di Favij, presenta anime diverse, ogni ambiente è stato studiato per affrontare il tema del gaming da punti di vista variegati, seguendo l’approccio dello youtuber.

Da un lato trova spazio un corner dall'pproccio anni Ottanta, sia in termini di design contornato da neon e grafiche sci-fi sia per l’inserimento di un arcade a tema. Dall’altro, il living diventa un’area più confortevole, per un gaming più legato alle consolle. Qui, le forme diventano più contemporanee, enfatizzate dai led e dai pezzi di design di Kartell. Inoltre Favij potrà comunicare in modo più diretto e confidenziale con i suoi fan in un ambiente dedicato: un booth rosso altamente tecnologico. Nella gaming room, invece, l’ambiente diventa più intenso: il nero diffuso e le luci dinamiche focalizzano l’attenzione sulle performance del gamer.

Non mancano infine oggetti più pop che rimandano alle passioni di Favij, come la libreria Robox che strizza l’occhio al giappone, il pc che dispensa merendine la porta a tema astronave.

Gaming Room di Pow3r

Il progetto pensato da Fabio Novembre per Pow3r, molto attento al design e allo stile, rispecchia appieno queste passioni. Lo spazio è diviso in due blocchi, uno dedicato al gaming e l’altro alle dirette più rilassate. Nel primo i colori sono scuri: i led a contrasto invadono lo spazio; la figura dell’esagono ricorre sulle pareti, con grafiche e nanoleaf, e nelle geometrie dell’espositore retroilluminato delle sneakers da collezione. Nel secondo l’atmosfera è più solare: la luce si riflette sulle grandi tende argentate cangianti che fanno da quinta. Lo spazio centrale è invece occupato dalle sedute MT disegnate da Ron Arad per Driade e dal grande simulatore.