La collezione 2021 va oltre i singoli prodotti d’autore per proporre uno stile di vita, come è nella tradizione dell’azienda da 50 anni

C’è il divano d’autore dal comfort avvolgente e dai dettagli preziosi, riconfigurabile in infinite versioni e dunque perfetto per qualsiasi ambiente. C’è la poltrona che racconta la storia lontana dei club fumosi del secolo scorso ed è un invito al relax tra memorie d’antan e vibrazioni contemporanee. C’è la sofisticata architettura domestica che, con un raffinato sistema di montanti e ripiani, può diventare cabina armadio o libreria, vero jolly della casa da giocare tra zona giorno e zona notte. Ma c’è, soprattutto, un modo speciale di fare design e di entrare nelle case di tutto il mondo. È il modo che mezzo secolo fa ha scelto Poliform e che ancora adesso riempie di orgoglio Giovanni Anzani, Alberto e Aldo Spinelli, fondatori dell’azienda brianzola nel 1971. Un modo che vuol dire non soltanto progettare e vendere mobili, quanto proporre al pubblico uno stile di vita.

Per questo, ogni collezione Poliform non è soltanto un insieme di arredi di alta gamma firmati da designer dal prestigio internazionale, ma un progetto di stile coerente, che dialoga con l’architettura e non lascia nulla al caso. Un ritratto di famiglia in interni in cui l’estetica mette in connessione ciascun pezzo e gli arredi nel loro insieme vivono in armonia con lo spazio.

Succede anche con la collezione 2021, che porta la firma di designer legati a Poliform da un lungo sodalizio come Jean Marie Massaud, arricchita da complementi come specchi e madie pensati per aggiungere valore e versatilità allo spazio. Al progettista francese si deve innanzitutto la reinterpretazione di Bristol, uno dei mobili che meglio spiega l’approccio timeless di Poliform alla qualità e alla casa. Il divano, lanciato nel 2013, torna con un comfort ancora più sintonizzato con le esigenze contemporanee, e quindi più avvolgente e con la particolare leggerezza dei braccioli che ne rimarca il segno d’autore. Il sistema offre la massima versatilità compositiva: disponibile sia in versione fissa sia componibile, in questo secondo caso è configurabile secondo il gusto e le esigenze per creare versioni lineari, ad angolo o curve, grazie all’elemento angolare inclinato che diventa la chiave di volta per soddisfare le esigenze diverse.

Sempre Massaud firma Le Club, la poltrona ispirata ai modelli voluminosi in cuoio che popolavano i locali del secolo scorso. Le Club reinterpreta in chiave contemporanea uno degli archetipi del design con la sua presenza iconica e allo stesso tempo disinvolta che non cede a compromessi sul comfort, realizzata com’è con quella miscela sapiente di artigianalità e tecnologia che la rende perfetta per la casa come per spazi contract o istituzionali.

Anche Lexington - ancora una volta firmato da Massaud, insieme al dipartimento R&D Poliform - spiega bene che cosa vuol dire per Poliform offrire uno stile di vita e non soltanto un prodotto. Si tratta di un sistema dalla forte connotazione architettonica composto da montanti a cui si agganciano ripiani, cassettiere e altre attrezzature per creare cabine armadio nella zona notte o sistemi libreria nella zona giorno. Due le configurazioni disponibili: con montanti a parete oppure a soffitto, in questo caso con possibilità di progettare composizioni bifacciali finite su entrambi i lati. Per la flessibilità infinita in termini di dimensioni, contesti d’uso e finiture, Lexington segna un’evoluzione nel mondo dei sistemi, favorendo l’integrazione totale tra i diversi ambienti della casa.

In questo quadro, i complementi diventano strumenti per aggiungere nuova funzionalità senza però sparire, presenza discrete e allo stesso tempo di carattere. Come Symphony, la collezione di madie disegnata da Emmanuel Gallina con una forma ellittica valorizzata dalla finitura legno che ne accompagna le curve.

 

O Drop, lo specchio rotondo e dalle dimensioni generose, con la cornice in cuoio che incorpora la cinghia con cui si appende alla parete, perfetto per iniziare e finire le giornate con uno sguardo a se stessi e alla casa, in perfetto stile Poliform.