Il radiatore modulare in acciaio estruso di Marco Piva per Caleido. Un elogio della semplicità, sostenibile e personalizzabile

Un radiatore modulare che dialoga con lambiente e si integra armoniosamente nella casa contemporanea. Si chiama Parenthesis, lo ha progettato Marco Piva per Caleido. Ne abbiamo parlato con l’architetto e designer.

Da quale idea è partito per il design di Parenthesis?

Il brief è nato dalla volontà di Caleido di realizzare un radiatore con profili in alluminio estruso, usando una nuova tecnologia che permettesse la realizzazione di un disegno con sviluppo verticale. La sfida iniziale è stata quella di concepire un prodotto contemporaneo e funzionale, che avesse delle dimensioni contenute e un basso impatto ambientale, coniugando i valori del brand, ambasciatore del made in Italy nel mondo, e lo stile del nostro studio. L’idea che ha poi guidato tutto il processo è stata quella di lavorare su un sistema modulare, composto da diversi pezzi che si potessero comporre a seconda delle esigenze”.

L’indagine sulle forme sposa un’idea di casa contemporanea…

La continua indagine su forme, materiali e finiture è da sempre uno dei punti saldi della mia progettazione in Studio. Ho scelto di lavorare su un elemento semplice, con un disegno che non si limitasse a svilupparsi parallelamente al muro, ma che delineasse un ritmo elegante ed essenziale. Le forme di Parenthesis ricordano la forma per l’appunto di una parentesi, alludendo all’idea di movimento nella sua forma pura ma dinamica, con linee sinuose e ricercate”.

Il mercato dei radiatori è ormai ampio: che cosa aggiunge Parentesi all’offerta?

Parenthesis stravolge e reinterpreta il concetto stesso di radiatore in senso tradizionale: un oggetto statico e preconfigurato. Un aspetto che lo contraddistingue è infatti la modularità, che permette al prodotto di integrarsi nell’ambiente domestico, residenziale, pubblico o privato, a seconda delle esigenze dell’utente finale. La combinazione e composizione di più pezzi permette a questo termoarredo di svolgere più funzioni contemporaneamente, mantenendo quella originaria riscaldante e diventando all’occorrenza mensola e piano di appoggio se posizionato orizzontalmente, porta salviette da bagno e supporto per vari appendini grazie alle forme concave in cui poter inserire i diversi accessori. Inoltre, Parenthesis è estremamente personalizzabile, una qualità fondamentale nel mercato odierno: è disponibile sia in versione elettrica che idraulica e con un basso contenuto d’acqua, in diverse dimensioni e finiture in tutti i colori della gamma RAL di Caleido. E poi rispetta a pieno la storica mission del brand donando una soluzione estetica protagonista dello spazio in cui si colloca e capace di soddisfare ogni esigenza”.

Sostenibilità e riduzione dei consumi: sono obiettivi che ha tenuto presenti?

La sostenibilità di questo specifico prodotto è dovuta principalmente alla sua lavorazione: si tratta infatti di profili estrusi in alluminio, un materiale 100% riciclato e riciclabile. Sin dalle prime fasi di progettazione il mio obiettivo è stato quello di realizzare un prodotto monomaterico e all’avanguardia dal punto di vista tecnologico, che riducesse al massimo il consumo energetico e che fosse in rapporto osmotico con gli interni circostanti così da diventare parte integrante dell’ambiente. L’alluminio, oltre ad avere prestazioni termiche molto elevate, rende il prodotto altamente performante ed adattabile a diverse condizioni di umidità”.