Blade di Modulnova esalta l’approccio di un’azienda che da sempre sposa materiali pregiati e funzionalità

La cucina come un’architettura domestica, elegante gioco di volumi in un’alternanza geometricamente perfetta di vuoti e pieni.

Blade, firmata da Carlo Presotto e Andrea Bassanello, è una creazione che racconta perfettamente la cifra e l’approccio di Modulnova, il marchio fondato nel 1988 da Dario, Giuseppe e Carlo Presotto. Qui, il razionalismo che contraddistingue il programma con cui Modulnova ha applicato alla cucina il concetto di design integrato già adottato nella proposta living, trova in questo allestimento una delle sue espressioni più raffinate.

Un equilibrio perfetto di elementi, forme e materiali che si inseriscono con armonia nei volumi dello spazio domestico: Blade il sistema ideale per declinare nell’ambiente cucina il linguaggio progettuale di Modulnova.

I due blocchi funzionali e imponenti in pietra piasentina con lavorazione millerighe (cottura e lavaggio) sono i protagonisti dell’ambiente cucina. A congiungerli in un’unica isola di grande impatto scenografico è il piano di lavoro in gres con finitura black metal, che continua anche sui frontali delle basi di contenimento.

A parete, due rivestimenti spiccatamente materici donano eleganza naturale all’ambiente: la pietra piasentina millerighe, utilizzata anche per un secondo piano di lavoro leggermente sporgente, funzionale al forno (dotato anche di apposite attrezzature per la cottura alla brace), e il legno di cedro con finitura black per i frontali delle colonne attrezzate.

Da questo incontro armonico di proporzioni, forme, materiali pregiati e finiture esclusive nasce un lusso non ostentato, ma misurato ed elegante, esaltato dall’anta liscia in alveolare di alluminio, leggerissima e resistente. Con Blade, la proposta d’arredo diventa parte integrante del progetto architettonico, integrandosi perfettamente nello spazio abitativo. Un linguaggio estetico e funzionale che incarna ed esprime lo stile unico e riconoscibile del marchio.

“Ciò che ci caratterizza”, spiega Dario Presotto, presidente di Modulnova, “è l’aver definito un sistema integrato ed evoluto che permette di rendere unico ogni progetto: un sistema modulare e flessibile che si integra con lo spazio architettonico definendone i volumi in una sorta di simbiosi fra struttura e prodotto. In seconda battuta, lo studio costante e la sperimentazione su materiali innovativi che ci consente di mixarli tra loro, dedicando grande attenzione non solo agli abbinamenti cromatici, ma anche alla destinazione d’uso. Per noi è essenziale continuare a proporre un prodotto di qualità e di gusto in cui la bellezza sia un elemento decisivo. Ecco perché, oltre alla funzione, è diventata importante l’estetica: diamo a chi progetta la possibilità di avere a disposizione una serie di sistemi versatili e flessibili, accomunati da un’unica cifra stilistica”.