Design, funzionalità, innovazione: Fabrizio Crisà porta in Elica il secondo Compasso D’Oro con Lhov

La cucina è probabilmente oggi l'ambiente più importante della casa: spazio non solo dedicato alla preparazione del cibo ma anche luogo di convivialità, progettato, con elementi di design e tecnologia all'avanguardia, per integrarsi alla zona living. Design ricercato e tecnologia di ultima generazione sono il segreto di Lhov by Elica, disegnato da Fabrizio Crisà. Forno, piano cottura e cappa aspirante per la prima volta insieme: Lhov rivoluziona le regole per quel che riguarda le funzioni avanzate dei tre elettrodomestici in uno, l’estetica essenziale, la tecnologia di comandi e le soluzioni di cottura. Le superfici in vetro nero, senza manopole e maniglie, creano un impatto visivo elegante ed esaltano la linearità del progetto cucina. La porta del forno si apre e si chiude con un semplice tocco. Il display digitale trasforma i comandi in gesti semplici e immediati.

Leggi anche: Elica, aria di futuro

Sfidare l’ordinario

Di standard Lhov by Elica ha solo le dimensioni (90x36 cm) che consentono l’integrazione nel mobile, ottimizzando lo spazio e valorizzando la cucina. Il cuore aspirante è in grado di aspirare fumi e odori sia dal piano cottura sia dal forno. La cavità è più ampia del 30% rispetto ai forni tradizionali: per cuocere due teglie affiancate, cibi di grandi dimensioni o numerose porzioni più piccole.

Ridefinire gli standard

Si aggiungono poi la combinazione della cottura tradizionale con quella a vapore e il grill selettivo, attivabile solo per metà, per ridurre i consumi. I programmi automatici rendono la cottura semplice e versatile e la connettività consente di gestire le operazioni tramite assistente vocale. Lhov by Elica ridefinisce anche gli standard del cooking a induzione presentando cinque zone di cottura combinabili, con funzionalità automatiche ispirate alla cucina professionale.

E’ arrivato il secondo Compasso d’Oro...

La soluzione per la cucina firmata Elica (già insignita di numerosi premi tra cui ADI Design Index, Premio per l’innovazione ADI Design Index, Red Dot Award, IF Design Award, German Design Award, German Innovation Award) si è aggiudicata anche il Compasso D’Oro 2024, premio del design internazionale giunto alla sua XXVIII edizione. Originalità, innovazione e design hanno dimostrato la vocazione dell’azienda a sfidare l’ordinario, puntando sempre sull’eccellenza.

Un'emozione forte

“Aver conquistato il Compasso d'Oro con un prodotto come Lhov per me rappresenta la ‘seconda’ più importante celebrazione del mio lavoro di designer”, commenta Fabrizio Crisà, Chief Design Officer Elica. “La seconda... perché è il secondo Compasso d'Oro che ho ottenuto dopo il primo nel 2018 con NikolaTesla! E il secondo dà una emozione ancora più forte perché, come per tutte le cose incredibili e straordinarie, sembrava impossibile potesse riaccadere”.

Riscrivere le regole del gioco

“Con Lhov, Elica ha voluto riscrivere le regole del gioco, portando una soluzione di design per la cucina che riflette pienamente la nostra evoluzione come brand, il nostro approccio all’innovazione e il nostro Dna profondamente made in Italy”, sottolinea Francesco Casoli, presidente di Elica. “Ricevere oggi questo premio per la seconda volta dopo più di cinque anni, con un prodotto a firma del medesimo designer interno all’azienda, non rappresenta solo una grande gratificazione: è per noi soprattutto una conferma, il riconoscimento della forte continuità di idee, attitudine e progettualità che continua a differenziarci a livello globale.”