Il brand storico, acquisito da Linea Light Group, rilancia un catalogo inconfondibile grazie a una campagna di comunicazione informale

È il ritorno di Stilnovo, finalmente. Dopo l’acquisizione da parte di Linea Light Group nel 2019, arriva la stagione del rilancio del marchio storico dell'illuminazione e della sua gamma iconica, accanto a quella contemporanea. L’occasione è una campagna stampa che vuole colmare il gap con le nuove generazioni, incuriosite o appassionate da quella estetica un po’ retrò, e costruire un'identità contemporanea per il brand.

Stilnovo è una di quelle aziende che parlano di storia del design italiano come poche. I pezzi sono davvero interessanti, e non solo perché buona parte starebbero bene in una scenografia di Wes Anderson. Ma anche la sovrapposizione armoniosa di tecnologia e design è stata intrinseca al modo di lavorare del fondatore Bruno Gatta e rimane un esempio chiaro di come la progettualità italiana si sia integrata nel tessuto industriale diventando un motore di cambiamento e di definizione.

Joe Colombo, i Castiglioni, Gae Aulenti, Macchi Cassia, Ettore Sottsass, Luigi Gorgoni, lo Studio DDL… tanti sono i nomi che tornano e altrettanti se ne aggiungeranno. E l’azienda è pronta, sempre, a rilanciare un’attitudine curiosa che mette insieme meccanica, tecnica e un’estetica inconfondibile. E anche i prodotti più recenti, disegnati fra gli altri da Mirco Crosatto, Davide Oppizzi e Pio e Tito Toso, continuano il lavoro di sintesi tecnologica e formale in ambito contemporaneo. Il nuovo corso di Stilnovo esce dal perimetro del suo valore iconico per ingaggiarsi in una nuova relazione con le persone. 

La campagna di comunicazione punta sul valore dell’oggetto storico, ma anche sulla riconoscibilità di una tendenza. In un contesto totalmente informale lampada e persona diventano il ritratto di uno stile di vita, contemporaneo e al contempo radicato in un codice culturale riconoscibile come se fosse una lingua madre. Intorno a questi pezzi, storici e contemporanei, il mondo cambia velocemente. La brand identity descrive un mondo diverso, con meno confini culturali e un atteggiamento informale nei confronti di pezzi che rischiano altrimenti di incutere un certo timore filologico.

Quello che conta, nel nuovo corso di Stilnovo, sono le persone. Con il loro desiderio di esprimere un’identità diffusa, valori universali e un'inconsueta carica energetica. Oggetti e esseri umani uniti in un discorso comune, che cerca una continuità fra passato, presente e futuro per non perdere mai l’orientamento in tempi tanto veloci e burrascosi.