Per una Kitchen Re-Creation, la cucina fluida di Arredo3

Cambiamento, rapidità, flessibilità sono le parole d’ordine dell’ultimo anno. E sono pane quotidiano per il design, una competenza intimamente connessa alla disciplina progettuale. È anche questo che fa di Arredo3 un’azienda design oriented, focalizzata sui nuovi bisogni e sui trend di settore. Ripensare l’ambiente cucina non è semplice: sono molte le variabili in gioco e, soprattutto, è uno degli spazi della casa più ricco di significato e di stratificazioni funzionali. La sfida ora è trasformare il cuore della casa in un luogo sempre più aperto a usi diversi. Non più solo spazio in cui si prepara il cibo, ci si apre alla convivialità e ci si riunisce con famigliari e amici. Ma anche ambiente di passaggio, transitorio, in cui sostare anche solo per rispondere a qualche mail o scrivere la relazione per la prossima call.

Arredo3 coglie l’occasione per inventare una presenza che riunisce tutti questi temi in un evento del FuoriSalone. Nello showroom di Milano-Solferino, nel Brera District, il brand presenta Arredo3 Kitchen Re-Creation, riflessione sul tema della fluidità degli spazi dell’abitare, del dialogo fra le diverse zone giorno e, naturalmente, anche della sostenibilità. l percorso di Arredo3 si muove partendo dalla materia, con attenzione alla sostenibilità ambientale, dalle finiture alle collezioni, in linea con la contemporaneità dell’abitare domestico.

Tra le tante proposte, la collezione Meg propone, ad esempio, una composizione a isola che esplora la vivibilità degli ambienti e l’equilibrio fra funzioni trasversali e cura formale. Un modello a isola che esplora la vivibilità degli ambienti e l’equilibrio fra funzioni trasversali e cura formale. Un’organizzazione dell’ambiente raffinata e armoniosa, che si estende in lunghezza per offrire lo spazio contenitivo e l’appoggio necessari, integrando lo stile delle finiture. Una scelta equilibrata per linee e materiali: il Pet bianco di basi e colonne vicino alle vetrine fumé con led integrato presenti anche nelle importanti madie dal basamento.

In questa versione del modello, il punto focale è il piano snack estraibile. Nasce come un appoggio informale e disimpegnato, per poi diventare una componente preziosa e intelligente di quella multifunzionalità di cui tutti abbiamo bisogno nella nuova normalità. Diverse anche le possibilità compositive e le soluzioni: grazie a un semplice movimento il piano snack si sposta lateralmente o in diagonale per offrire un’ulteriore zona operativa o diventare un appoggio per il lavoro o per lo studio, da completare con l’inserimento degli sgabelli di diverse altezze o regolabili (da 55 a 80 cm di altezza).

Gli elementi di transizione tra living e cucina riguardano soprattutto una rilettura della credenza, che qui prende in prestito alcune caratteristiche tipiche dei pezzi del soggiorno. Ad esempio, i vetri fumé, o il basamento di 24 cm a supporto delle madie, che acquistano così una maggiore verticalità e leggerezza. Diverse le possibilità compositive di Arredo3, attente a soluzioni altamente personalizzabili, per incontrare i gusti e le esigenze più diverse. Il modello Meg esprime un lifestyle contemporaneo, con echi e citazioni di dettagli provenienti dalla tradizione. Una scelta che suggerisce funzionalità e calore allo stesso tempo, pensata per un ambiente che accoglie generosamente e trasforma la cucina in uno spazio da usare in ogni momento del giorno.