Borderline è la collezione modulare e personalizzabile disegnata da Carlo Colombo

La stanza da bagno non è più solo e semplicemente “il bagno”. E' vero, rimane l’ultimo presidio di intimità, ma è cambiato, continua a cambiare... Progettato come ambiente talmente ampio da inglobare spesso lo spazio intorno, si è trasformato in luogo ibrido (bagno-salottino, bagno-libreria, per esempio). In Francia è da sempre salle de bains, con un'aura di luogo che va oltre le consuete destinazioni d'uso. E poi, grandi vasche freestyle a centro stanza in spazi interpretati come living che integrano stili diversi, raggiungendo risultati pregevoli in termini sia di design sia di funzionalità.

C'era una volta il bagno...

Quindi, si può dire, “c’era una volta la stanza da bagno”. C’è anche adesso, ma non più spazio ridotto racchiuso da un involucro costrittivo, esclusivamente funzionale e incapace di valorizzare la luce e l’atmosfera al suo interno. Oggi, stanza da bagno vuol dire prendersi cura di sé: anima, corpo e cuore. Il bagno è casa e persona, come lo è tutto il resto dell'abitazione. Diventa esperienza personale e sensoriale.

Tecnica ed emozioni

Fare differenze tra un soggiorno luminoso e accogliente, una camera da letto intima e raccolta e un bagno è un esercizio che non trova, nell’interior design contemporaneo, soluzioni semplici. Il problema richiede un’applicazione seria e responsabile di regole non solo tecniche, ma emozionali e immaginifiche.

Qualità ed eccellenza

Borderline (nel suo signigicato originale di linea di confine) è la nuova collezione di mobili da bagno antoniolupi che sintetizza tutto questo, a iniziare dal fatto che le sue forme e i suoi materiali raccontano un universo avvolgente e rassicurante. La costruzione di un pensiero innovativo avviene intorno a un disegno tracciato con passione, concretizzando valori ed emozioni legate con le radici di un’artigianalità antica e preziosa.

Uno e molteplice

La modularità di Borderline, che non è mai rigida e conclusa, ma dinamica e suscettibile di possibilità di personalizzazione pressoché infinite, si dimostra in grado di dare risposta a più esigenze.

Dimensioni, colori, finiture

La qualità unica delle lavorazioni unita alla possibilità di scegliere dimensioni, colori e finiture fanno del progetto di Carlo Colombo una collezione sartoriale all’insegna dell’eccellenza. I mobili comunicano un universo di valori e princìpi fondanti nei quali la qualità diventa il filo conduttore, in grado di sollecitare un mondo di sensazioni intime e arcaiche, di riti che si ripetono nel tempo, di abitudini che si trasformano nel segno della continuità.