Grand Soleil 44 rappresenta la nuova tangibile sfida di Cantiere del Pardo. Uno yacht dalle linee contemporanee con interni essenziali ma di grande stile. Ideale per lunghe navigazioni in tutto comfort ma anche per performanti regate veliche

Qualità e tradizione, eccellenza e sostenibilità. Innovazione. E un design made in Italy sempre riconoscibile. Sono i fondamenti di Cantiere del Pardo, dal 1973 una delle più prestigiose aziende per la realizzazione di yacht di lusso a vela e a motore. A Forlì, dove operano le migliori maestranze del territorio, nascono i performanti Grand Soleil (brand del cantiere) yacht a vela fino a 18 metri, eleganti, sicuri e veloci, realizzati con tecnologie innovative e materiali di alta qualità. Barche ideali per chi ama la dolcezza delle navigazioni lunghe e tranquille ma grintose al punto giusto per chi vuole distinguersi anche sui campi di regata. Sono il frutto di un controllo che ancora oggi viene fatto rigorosamente a mano e di meticolosi processi industriali orientati verso una costante innovazione.

Grand Soleil 44 rappresenta la nuova tangibile sfida di Cantiere del Pardo. Progettato da Matteo Polli, designer noto nel settore per creare barche performanti, questo 44 piedi (13,41 metri) si inserisce nella gamma Performance con un ottimo rapporto tra dimensioni e prestazioni, con spazi equilibrati in coperta sia per chi sta alle manovre sia per gli ospiti che nell’ampio pozzetto si possono godere la navigazione in estremo comfort. Le linee dello scafo sono contemporanee: prua dritta, poppa ampia ed oblò rettangolari lungo lo scafo che illuminano gli interni. L’albero è posizionato in modo arretrato che consente di avere una maggiore superficie velica (per le vele di prua) e massimizzare le prestazioni veliche.

Il baglio (larghezza) di 4 metri offre grande stabilità e comfort anche sottocoperta dove ci sono spazi generosi. Nauta Design, che si è occupato dell’exterior e dell’interior design, ha svolto un ottimo lavoro sviluppando un layout che unisce volumi, efficienza e classe. Gli ambienti hanno uno stile minimal ed essenziale che bene si adatta alla doppia anima della barca, ma sono molto raffinati e curati in ogni dettaglio. Interior anche estremamente luminosi, dettaglio non irrilevante su una barca a vela di queste dimensioni: la luce infatti entra dalle numerose finestrature lungo lo scafo, ma anche dalla tuga e dai lucernari della coperta.

Nauta Design seguirà totalmente anche il design del GS 72, nuovo scafo sviluppato da un team progettuale di professionisti (tra questi lo stesso Matteo Polli, firma del Grand Soleil 44 e designer con una forte esperienza nell’ottimizzazione di barche da regata, con tre campionati del mondo e due campionati italiani in classe ORC): rappresentano l’eccellenza italiana nel settore nautico internazionale per andare in contro alle richieste di quegli armatori che apprezzano un approccio made to measure.

Obiettivo? Una barca dall’estetica dichiaratamente italiana, con un design moderno ed elegante ed ergonomie di elevato comfort che punta puntando a una grande facilità di utilizzo e a un’estrema sicurezza in navigazione.