Il brand presenta le le novità 2022 fotografate a villa Barbaro capolavoro del Palladio, in un dialogo garbato tra design, storia, arte e architettura rinascimentali

Nel 50° anniversario di Gruppo Euromobil, le novità 2022 di Désirée sono state fotografate in una location d'eccezione: la villa Barbaro di Maser. La collezione, con i pezzi disegnati da Matteo Thun e Antonio Rodriguez, Marc Sadler, Jaj Jalan, Setsu e Shinobu Ito, è stata realizzata con grande attenzione alla qualità dei materiali e dimostra come il design può dialogare con la storia, l’arte e l’architettura del Rinascimento. La villa sui Colli Asolani in provincia di Treviso, nel 1996 entrata a far parte del Patrimonio dell'Unesco, è un luogo dove convivono le opere di altri due artisti rinascimentali come il pittore Paolo Veronese e lo scultore Alessandro Vittoria.

Leggerezza e comfort

La collezione Rito, disegnata da Matteo Thun e Antonio Rodriguez, si compone di poltrona, divano e scrittoio. La poltrona e il divano sono caratterizzati da leggerezza formale e massimo comfort. Realizzati con una leggera struttura in tondino metallico dalle linee pulite, che accoglie i generosi e morbidi cuscini, sono sfoderabili e disponibili in pelle o in tessuto in una ampia gamma di colori.

Mood orientale

Il sapore orientale della collezione Karin, disegnata da Setsu e Shinobu Ito, è presente nel segno del divano e della poltroncina. Un mood in sintonia con l’architettura palladiana che racconta lo spirito cosmopolita della Venezia del tempo, la più orientale tra le città occidentali. Divano e poltrona sono proposti con l’esclusiva collezione di tessuti Vibrazioni di Rubelli realizzati in fibre tecniche resistenti alle variazioni cromatiche date dalla luce del sole.

Modellato a mano

Nato dalla mano di Setsu e Shinobu Ito, Nemu non è un semplice tavolino, è un oggetto che vive. Il piano in vetro materico con la superficie sottostante irregolare, ottenuta per fusione, crea un effetto modellato a mano, tipico delle lavorazioni artigianali, realizzate nelle fornaci di Murano.

Ispirato al tatami

Disegnato da Marc Sadler, Haneda è un sistema di sedute destrutturato ispirato al tatami. La flessibilità dovuta alle infinite combinazioni compositive che si possono ottenere disponendo le sedute sostenute da basamenti in legno o materassi appoggiati a morbidi tappeti, caratterizzano la collezione. La versione outdoor esalta questa caratteristica rendendo Haneda ideale per arredare terrazzi e verande coperte.

Semplicità ed eleganza

Elies, il nuovo divano che porta la firma di Jai Jalan, è caratterizzato da forme morbide e sinuose, linee curve e avvolgenti che trasmettono semplicità ed eleganza. Il rivestimento in tessuto bouclè bianco dialoga con l’architettura palladiana e l’opera pittorica del Veronese. Nella composizione a due elementi è rivestito con un tessuto elasticizzato e tecnologico color grigio perla in grado di avvolgere qualsiasi forma con sinuosità marcate. Il tavolino rotante è un optional realizzato con struttura in metallo brunito satinato e piano in marmo opaco nero Marquina. Elies è sfoderabile e proposto in pelle o in tessuto in molte varianti cromatiche.

Una testata inclinabile

Dalla collaborazione con Marc Sadler nasce il letto Hab che condivide la filosofia del divano coniugando pregi estetici e requisiti di comodità, comfort e relax. Cuore del progetto è la movimentazione della testata inclinabile in diverse posizioni grazie ai meccanismi interni. La struttura è in legno e metallo, imbottita in poliuretano espanso con densità differenziata e rivestita in tela di cotone.

Un nuovo catalogo e un magazine digitale

Insieme al nuovo catalogo, Désirée lancia “Genius loci. Design, architettura e arte, un sodalizio che nasce dal territorio”, un magazine digitale bilingue (italiano e inglese) fruibile da desktop e da mobile, ricco di immagini e di video; la collezione viene presentata insieme ad approfondimenti e aneddoti dedicati ai grandi maestri del 500. Il magazine è disponibile nel menù dell’Home Page del sito.