Il design di Piero Lissoni arricchisce il sistema a monoblocchi dove spicca un materiale innovativo dalle straordinarie caratteristiche estetiche, igieniche, ecologiche e di resistenza

Ricerca, sperimentazione, stile. E grande attenzione verso la sostenibilità. C’è tutto quello che il miglior design può portare in una casa in Combine Evolution di Piero Lissoni per Boffi. In questa evoluzione recente, in versione lineare, del sistema Combine, anch’esso firmato da Lissoni, la struttura a monoblocchi della cucina si arricchisce di elementi e soluzioni innovative, che ampliano le possibilità di composizione e la versatilità delle funzioni.

Ai tre blocchi per cottura, lavaggio e preparazione si aggiunge un elemento di connessione: un contenitore in struttura metallica a giorno, attrezzabile con cassetti in legno, che funge anche da supporto per un grande tavolo snack in legno massello a doghe. Ai piani delle zone lavaggio e cottura è possibile integrare il canale attrezzato Inside System, protetto da coperture scorrevoli, con alloggiamento degli accessori Inside come portaposate, portacoltelli, portaspezie, oliera e prese di corrente a scomparsa. Oltre alla cappa retro-cottura con funzione saliscendi (down-draft) a scomparsa totale, i piani possono integrare un'elegante barra con luce led a tutta lunghezza, utilizzabile anche come appendi-mestoli o per altri accessori.

Le ante, maggiorate in altezza (2 cm), accentuano l'estetica lineare e la percezione dei blocchi come eleganti monoliti.

È possibile realizzare la superficie di piani e ante in MDI (Mineral Design Innovation) by Inalcomateriale di ultima generazione,sviluppato in due colorazioni in esclusiva per Boffi, dalle ottime performance: un composito di minerali purissimi, morbido al tatto e di alta definizione estetica nelle due colorazioni Devon (grigio chiaro) e Surrey (grigio scuro). Igienico, atossico e di grande resistenza, è fabbricato con metodi altamente sostenibili e materiali di riciclo,  rappresentando dunque un’opzione doppiamente sostenibile, sia perché fabbricato recuperando frammenti di minerali scartati da altre lavorazioni con un processo che riduce le emissioni di CO2, sia perché il suo impiego richiede meno acqua.

Grande attenzione ai materiali naturali è invece quella riposta in Sloane, la maniglia incassata nello spessore dell'anta e progettata per valorizzare l’uso dei legni lavorati con trattamenti esclusivi e l'acciaio inox in nuove finiture. Il vano di Sloane, di forma rettangolare allungata, può essere rivestito con materiali differenti dalla finitura della facciata, scelti in abbinamento alla finitura del piano o al bordo dell'anta.

Unanta in legno massello, ad esempio, può avere la maniglia rifinita nello stesso legno, oppure, a contrasto, in inox anche nelle finiture speciali O_Steel. Viceversa, all'anta in inox nelle varie finiture è possibile abbinare la maniglia in legno massello oppure in metallo nelle diverse finiture. Sloane è applicabile a modelli di cucina con ante senza fascia maniglia, come il modello Aprile o il Programma Standard.