Gli artigiani spagnoli contemporanei puntano i riflettori sulle loro abilità, in un mix equilibrato tra eccellenza tradizionale e innovazione

España artesana è la nuova iniziativa – concretamente, una piattaforma di connessione tra professionisti – nata per difendere la ricchezza del lavoro manuale, preservandone il futuro e promuovendone la proliferazione commerciale. Tra gli obiettivi del progetto, vi è la trasmissione del saper fare tradizionale alle nuove generazioni, nonché la loro formazione e conseguente promozione.

Ideata dell'Associazione Spagnola di Arti e Mestieri Contemporanei in collaborazione con il Ministero della Cultura e dello Sport spagnolo e sostenuta dalla Fondazione Michelangelo, specializzata nella promozione dell'artigianato contemporaneo, attualmente España artesana conta oltre 250 tra studi, botteghe e artigiani attivi.

Come España Artesana supporta gli artigiani?

Concretamente, la piattaforma España Artesana consente di instaurare uno scambio interattivo tra i professionisti del settore, presentando loro le opportunità commerciali più avanzate anche sul fronte digital sia a livello nazionale che internazionale, unendo in un unico luogo digitale l’artigianato e l’arte tradizionale spagnola e il design più avanguardista.

Osservando invece il tipo di relazione che si instaura con l’utente fruitore della piattaforma, España Artesana può essere definita come lo spazio che riunisce artigiani, utenti, collezionisti e specialisti sia spagnoli che internazionali.

La selezione

Design, territorialità, creatività, innovazione, sostenibilità e tradizione: sono le metriche di valutazione considerate per selezionare quali dei professionisti e maestri artigiani possono accedere a España Artesana.

Ad aderire, sono artisti di diverso livello di preparazione e affermazione: tra le più note per esempio vi è la ceramista Paula Ojea, vincitrice del Premio Nazionale degli Artigiani di Spagna 2019.

Slow shopping

España Artesana si inserisce in quel filone orientato alla divulgazione (non solo teorica) dello slow shopping: si acquista con la consapevolezza che i prodotti artigianali tendono a guidare un consumismo più responsabile, coscienzioso e di lungo termine.

Un comportamento d’acquisto che si riflette in conseguenze benefiche per il pianeta, la contaminazione tra le culture e la promozione della diversità.

Il catalogo

La selezione degli artigiani – individuati da un gruppo di noti esperti sul territorio – si traduce poi in un accurato catalogo virtuale che raccoglie lavori di minuziosa qualità, provenienti da differenti aree della Spagna.