Le nuove superfici lignee French palette, sviluppate da Piero Lissoni, esprimono i risultati delle sperimentazioni di Alpi sul colore

La continua esplorazione dei linguaggi espressivi del legno viene raccontata nella nuova collezione di superfici lignee Alpi, sviluppata insieme a Piero Lissoni, con cui l’azienda presenta l’esito della propria ricerca intorno al tema del colore. La nuova collezione French palette trae ispirazione dalla pittura francese del primo ’700 dove le tonalità erano spesso delicate, leggere, non prive di un tocco audace di luminosità. Un progetto che porta a un gradino più alto, o forse sarebbe meglio dire più puntuale e raffinato, la ricerca sul colore raccontando il profondo senso dell’azienda per la materia e il frutto dell’incontro tra attitudine sartoriale e cultura estetica. Ogni colore nasce infatti da un attento studio nel corso del quale Piero Lissoni, insieme all’ufficio tecnico di Alpi, ha misurato e calibrato ogni singola nuance per ottenere l’effetto desiderato. Una palette di colori tenui ma decisi, che vanno da tonalità evergreen ad altre più ricercare come il Teal Blue o il Burgundy. Un percorso cromatico caratterizzato da grande raffinatezza, grazie alla capacità unica di Piero Lissoni di selezionare da una tavolozza le tonalità giuste, mai scontate.

French Palette by Piero Lissoni

A colpo d'occhio

Che cos’è?
È una superficie decorativa in legno composto. Il legno Alpi si rivolge a grandi aziende del lusso, dell'automotive e della nautica e a realtà dell’arredamento e dell’architettura.
Qual è il suo concept progettuale?
French palette indaga la molteplicità di linguaggi espressivi del legno spingendosi oltre la sua identità naturale attraverso il tema del colore.
Come viene realizzato e dove?
La produzione avviene nello stabilimento aziendale di Modigliana, attraverso un processo che sfoglia il legno, lo tinge per immersione e, sovrapponendone i fogli, ricrea un nuovo tronco progettabile.
Cos’ha di speciale?
La nuova collezione reinterpreta il materiale ligneo proponendo delle tonalità inedite. Colori delicati e ricercati, con una precisa ispirazione nella storia dell’arte, ottenuti attraverso una profonda ricerca condotta dall’azienda insieme al designer.
Nelle parole del designer
I nuovi colori pensati per Alpi sono modernissimi, ma allo stesso tempo antichi. Ho trattato il legno come fosse un affresco, siamo passati dalla pittura del secolo dei Lumi e l’iconografia francese del Sei-Settecento, ma prima mi sono fermato a guardare i quadri di Veronese e di Tiziano. Sono colori ieratici e nello stesso tempo esprimono una grande modernità.