La nuova sede centrale Unieuro di Palazzo Hercolani a Forlì: sei mesi di ristrutturazione e soluzioni di design per accogliere i 250 dipendenti del quartier generale romagnolo. Tra prestigio e tecnologia, al servizio del progetto di smart working “Futura”

“Nell’immaginare il futuro di Unieuro, non potevamo che pensare a Forlì, la città che storicamente ci ha accompagnati nel nostro percorso di sviluppo da piccola realtà locale a incontrastati leader di settore. Oggi siamo emozionati e orgogliosi di portare questo percorso nel cuore della città, all’interno di spazi di lavoro unici per bellezza, fascino e storia, che grazie alla tecnologia più all’avanguardia abiliteranno nuove e avveniristiche modalità di lavoro. Tecnologia e innovazione non sono necessariamente sinonimo di grattacieli e di superfici a specchio, ma strumenti e approcci che ci permettono di creare connessioni continue tra passato e presente e tra tradizione e visione, recuperando e valorizzando il patrimonio storico e artistico delle nostre città. L’ambizione è che Palazzo Hercolani non diventi solo la nostra sede, ma un reale punto di riferimento e di scambio per tutta la comunità.” Così Giancarlo Nicosanti Monterastelli, amministratore delegato di Unieuro, ha commentato la nuova sede legale e amministrativa di via Maroncelli 10.

Gli spazi interni sono stati ridisegnati per offrire alle persone un’esperienza di lavoro gratificante e innovativa, all’insegna della connessione e dello scambio di idee. In questa direzione anche le scelte di design, minimaliste e orientate al comfort: grazie alla collaborazione con i partner Futurebrand e Studio Villi, Unieuro è riuscita a legare l’eleganza storica del Palazzo con una nuova modalità di lavoro caratterizzata da flessibilità, tecnologia, processi agili e soluzioni digitali innovative.

Palazzo Hercolani custodisce un passato importante, ricco di storia. Dal Quattrocento al 1844 fu dimora degli Hercolani, famiglia nobile per secoli attiva nelle vicende storiche della città. Successivamente, la proprietà del palazzo passò ad altre importanti famiglie forlivesi: prima a Carlo Matteucci e poi ai conti Guarini, proprietari fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Al termine del conflitto, il passaggio alla Società Cooperativa Karl Marx e nel 1985 ad Assicoop, che nei primi anni Novanta è intervenuta con un ultimo restauro esterno che ne ha definto l’attuale aspetto, con la facciata principale dominata da cornici decorative a delineare i diversi ordini di finestre. A novembre 2020 è stato firmato da Unieuro il contratto di locazione pluriennale con UnipolSai Assicurazioni, proprietaria dell’immobile, per trasferire nel palazzo gli uffici direzionali e i dipendenti.

Il concept di design dietro le scelte adotatte punta a rendere gli ambienti luoghi di connessione tra le persone, gli spazi e le loro funzioni. Rispetto alla sontuosità dell’architettura, gli arredi hanno forme essenziali, il design è minimalista e le strutture leggere. Comfort è la parola d’ordine degli ambienti. Le postazioni, ergonomiche e funzionali, e l’illuminazione sono studiati per garantire ambienti confortevoli e sicuri. Numerose le meeting room, tutte dotate di sistemi di videoconference. Menzione a parte meritano le sale Futura, espressione del nuovo progetto di smart working di Unieuro (Futura è l’ambizioso progetto di smart working lanciato da Unieuro a febbraio 2021 per i dipendenti delle funzioni centrali della società. Grazie all’adozione di tecnologie all’avanguardia e al trasferimento nella nuova sede, il lavoro diventa flessibile in termini di orari e spazi. La presenza in ufficio è di 45 giorni nell’arco dell’anno e ciascun dipendente gode di ampia flessibilità oraria nel corso della giornata e del diritto alla disconnessione), la sala Eventi, pensata per momenti di aggregazione sia per il personale aziendale che per gli ospiti esterni, e la sala Leisure, un open space confortevole che dialoga con il giardino per momenti di puro relax.

La tecnologia per gestire gli spazi, viene utilizzata una App con cui si può facilmente prenotare la postazione di lavoro in ufficio, o una sala riunioni. Il nuovo quartier generale di Unieuro offre una innovativa dimensione lavorativa ai dipendenti che fanno parte dell’area commerciale, della direzione omnichannel, della gestione della rete negozi, dell’IT e risorse umane, dell’amministrazione, della finanza e della comunicazione.