La manifestazione dedicata al gioiello in tutte le sue declinazioni torna ad animare – e impreziosire – le vie di Milano dal 20 al 23 ottobre 2022

Una manifestazione diffusa che coinvolge 750 espositori, oltre 100 location palazzi prestigiosi e atelier di alta gioielleria, scuole e laboratori di arte orafa, boutique di moda e showroom di design e più di 150 eventi, per tracciare un inedito itinerario milanese del gioiello.

Stiamo parlando di Milano Jewelry Week che torna a impreziosire di gemme ma anche corpi e ricordi, ispirazioni e suggestioni le vie del capoluogo lombardo dal 20 al 23 ottobre 2022.

Mostre, talk, conferenze e iniziative speciali, tra cui i MJW Awards, guideranno alla scoperta delle svariate e inaspettate sfaccettature di un mondo così affascinante e insieme poco conosciuto.

Le mostre e le location

Cinque le mostre collettive in programma ospitate in quattro location: Palazzo Bovara, Palazzo dei Giureconsulti, La Pelota e la scuola Galdus.

A Palazzo Bovara andrà in scena Artistar Jewels, dedicato al body ornament. Qui, le creazioni di 230 artisti e designer internazionali daranno forma alle suggestioni derivanti dalle contaminazioni tra settori (su tutti storia, arte e architettura) e all’espressione degli stati emotivi, particolarmente significativi dopo gli anni pandemici appena trascorsi.

The Jewelry Hub, invece, accoglierà 115 brand di High, Fine, Fashion e Vintage Jewelry negli spazi de La Pelota. In esposizione e vendita le creazioni di aziende provenienti da circa 30 Paesi.

Palazzo dei Giureconsulti sarà la sede di due collettive: The FaB e Jewelry Drops.

Nella prima artisti e designer internazionali mostreranno come progetti che muovono da ispirazioni diverse – un ricordo d’infanzia, la potenza della natura, la straordinaria bellezza dell’imperfetto, la sperimentazione – possono interpretare con creatività ciascuno dei 4 scenari – acqua, terra, fuoco e aria – che fanno da filo conduttore a questo percorso.

Jewelry Drops, invece, presenterà circa 500 gioielli, principalmente pezzi unici o serie limitate, realizzati in materiali inusuali e, in alcuni casi, riciclati. Un allestimento multimediale illustrerà le storie dei protagonisti e delle sapienti lavorazioni caratterizzano il loro lavoro. Tra le principali tematiche affrontate, la sostenibilità, il rimando alla natura e all’etica, l’incontro tra diversi settori e lo scambio tra tradizione e innovazione.

La scuola Galdus sarà infine teatro di conferenze e del talent show che avrà come protagonisti i lavori dei più promettenti studenti selezionati dalle scuole orafe partecipanti alla manifestazione.

Ma non solo. Altri eventi animeranno il centro di Milano: tra Brera e le 5 Vie, 13 spazi, tra showroom di design e gallerie d’arte, ospiteranno le creazioni di altrettanti brand e designer di gioielli, accuratamente selezionati e abbinati alla location per filosofia, prodotto e ricerca.