Superfaces è la prima edizione di un nuovo marketplace dedicato al settore superfici. Dal 29 settembre al 2 ottobre a Rimini, alla scoperta di una nuova idea di architettura

Le superfici architettoniche sono sempre più protagoniste del progetto e della sua evoluzione. Il momento richiede una straordinaria velocità nell’acquisire informazioni sui prodotti nuovi, sulle funzioni più intelligenti intorno ai temi della salute e della sostenibilità. Non si tratta più solo di sfogliare, anche con curiosità e piacere, le mazzette colore o soppesare le texture. Ma di creare una literacy sui materiali man made capace di costruire una visione ampia e dare risposte professionali creative e razionali per ogni progetto.

Per queste ottime ragioni nasce Superfaces, un nuovo marketplace multisettore dedicato alle superfici man made: resilienti, viniliche, resine e cementi, materiali compositi, legno e fibre naturali e, più in generale, tutti i materiali di nuova generazione.

La prima edizione si terrà dal 29 settembre al 2 ottobre 2021 nel Quartiere Fieristico di Rimini. Un evento b2b che risponde all’esigenza di aggregare in un unico luogo la produzione più evoluta e innovativa di un settore ibrido e trasversale per definizione. Architetti e imprenditori, designer e contractor, progettisti e ingegneri saranno guidati in un percorso espositivo fatto di prodotti, certamente, ma soprattutto di qualità e di ispirazioni. Il settore, forte di una storia e di una tradizione di qualità e ricerca, oggi è capace di stimolare un’idea nuova di progettazione e di ricostruire la nomenclatura di qualsiasi ambiente. Dal contract al pubblico, dal residenziale al benessere, i brand presenti a Superfaces rappresentano il futuro dell’architettura e dell’abitare.

Un palinsesto di eventi, seminari, incontri, convegni tecnici, workshop e studi di settore permetterà di ottimizzare i tempi e il reperimento delle informazioni e delle ultime novità. I marketplace di settore finora proposti dal mercato spesso hanno aggregato settori molti ampi dell’architettura e dell’edilizia, rischiando di essere molto complete ma anche dispersive e faticosamente ampie. Superfaces è una fiera che si impone di essere innanzitutto uno strumento razionale per gli espositori e i visitatori, agendo sull’interazione b2b in modo propositivo e agile. Il progetto fieristico ha un focus sull’informazione e sui contenuti, in modo che i canali comunicativi possano fluire e rilanciare curiosità, voglia di sapere e nuove competenze.

Una mostra collaterale offre una road map coinvolgente e emozionale fra le novità, le performance, le funzioni e gli innumerevoli mood estetici dei prodotti presenti a Superfaces. Un set ideale in cui esplorare, scoprire e immaginare il futuro dell’architettura e aggiungere significati innovativi al lavoro di progettazione e di interior design. Da IEG, la società che ha ideato Superfaces, il presidente Lorenzo Cagnoni spiega: “In un periodo di grande attenzione verso le novità materiche nell’interior design e dell’architettura, abbiamo voluto offrire una risposta nuova, completa e trasversale ai mondi della rivendita e della progettazione. Superfaces è un luogo privilegiato per gli operatori del settore dove confrontare tradizione e innovazione all’insegna della creatività. Siamo certi che questa nuova idea sarà soltanto il primo step di un’esperienza di successo, destinata a diventare punto di riferimento per i nuovi linguaggi dell’architettura”.