Lake Como Design Festival ha avviato una open call di adesione per designer indipendenti, editori e gallerie in vista della prossima edizione di settembre. Il termine d’iscrizione è il 15 luglio

A Como, dal 17 al 25 settembre 2022 torna Lake Como Design Festival: la rassegna diffusa di eventi che popoleranno meravigliose location storiche e in qualche caso anche inedite, sulle sponde del lago.

Il neo-nomadismo come guida

Avviato per la prima volta nel 2018, quest’anno Lake Como Design Festival giunge alla sua quarta edizione con un tema che riflette appieno la liquidità dei tempi attuali: il neo-nomadismo, inteso come la necessità, il desiderio, la volontà di migrazione. Ma anche la connessione senza confini tra vita digitale e reale.

Open call aperta fino al 15 luglio

Con questo comun denominatore è attualmente aperta una open call di adesione al Festival, rivolta a designer indipendenti, editori e gallerie che rimarrà attiva fino al 15 luglio 2022.

La selezione dei progetti presentati sarà ospitata presso il Museo delle scienze Casartelli: a partire dal 16 settembre tutte le opere presentate dagli espositori saranno vendute attraverso un’asta online su Catawiki (il marketplace più visitato d’Europa che conta oltre 65.000 oggetti proposti all'asta ogni settimana).

Il palinsesto

Durante i giorni di Festival numerosi saranno gli eventi in programma, tra talk, workshop ed esposizioni, tutti orientati a instaurare un dialogo tra storia, architettura, design e arte.

Protagonista sarà di certo la mostra collettiva curata da Francesca Alfano Miglietti, sviluppata in diversi punti della città e a cui parteciperanno alcuni tra i più conosciuti artisti e designer italiani e internazionali.

Ma anche l’area talk, la cui curatela è stata affidata quest’anno al giornalista Prashanth Cattaneo, sarà corposa e centrale per il programma di Como Design Lake Festival: per gli incontri con autori ed esperti del design è stata scelta una location d’eccezione, Villa Gallia.