È di Ghirardi Marmi la sapiente mano che ha dato forma alla grande stele firmata da Mimmo Paladino che svetta sul basamento che fu del contrastato “Bigio” di Arturo Dazzi.

 

L’opera comprensiva del basamento su cui si erge è di circa 6 metri di altezza e rappresenta un’imponente figura maschile dai tratti stilizzati.

La scultura è stata realizzata in marmo Nero Marquina spagnolo con finitura levigata delle superfici multi-sfaccettate.

 

Un lavoro artistico compiuto appositamente per il progetto pluriennale Brixia Contemporary di Fondazione Brescia Musei e Comune di Brescia, che vede quale protagonista del 2017 l’artista internazionale Mimmo Paladino.

Il programma prevede un percorso artistico che si snoda tra le vie del centro storico bresciano, con opere dell’artista Paladino posizionate in luoghi cardine della vita urbana.

La stele di Piazza Vittoria, fra queste, rappresenta un’opera complessa, capace di dialogare con il passato e al contempo ammiccare al futuro attraversando gli stilemi della grande avanguardia novecentesca.