L’architetto giapponese Junya Ishigami ha ricevuto ieri a Mendrisio il premio per aver vinto la quinta edizione del BSI Swiss Architectural Award.

La cerimonia è stata l’occasione per inaugurare la mostra BSI Swiss Architectural Award 2016, curata da Nicola Navone e dedicata alle opere presentate alla quinta edizione del Premio, che si terrà fino al 23 ottobre presso la Galleria dell’Accademia di architettura, a Mendrisio.

L’esposizione documenterà i lavori di 28 candidati provenienti da 17 paesi, con un approfondimento particolare alle opere del vincitore. Come da tradizione, la mostra sarà accompagnata da un volume monografico edito dalla Mendrisio Academy Press e da Silvana Editoriale in lingua italiana e inglese.

gallery gallery
Junya Ishigami, House with plants
gallery gallery
Junya Ishigami, House with plants
gallery gallery
Junya Ishigami, House with plants
gallery gallery
Junya Ishigami, Padiglione giapponese alla 11. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia
gallery gallery
Junya Ishigami, Padiglione giapponese alla 11. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia
gallery gallery
Junya Ishigami, Padiglione giapponese alla 11. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia
gallery gallery
Junya Ishigami, Kait, Workshop, ph. Enrico Cano
gallery gallery
Junya Ishigami, Kait, Workshop, ph. Enrico Cano
gallery gallery
Junya Ishigami, Kait, Workshop, ph. Enrico Cano
gallery gallery
Junya Ishigami, Kait, Workshop, ph. Enrico Cano
gallery gallery
Mario Botta e Junya Ishigami