Come ogni anno, RFK ha organizzato una serata di gala in nome della difesa dei diritti umani e l’educazione delle giovani generazioni. Ospite d'onore: Kerry Kennedy

Da sempre impegnata nella difesa dei diritti umani e l'educazione delle giovani generazioni, l’Associazione Robert F. Kennedy Human Rights Italiaha organizzato anche quest'anno il tradizionale gala di beneficienza, per l'occasione intitolato: BeTheHope.

Un claim che è anche un'esortazione, un augurio e uno stimolo, che invitava (e invita, quotidianamente) ognuno dei partecipanti a essere loro stessi la speranza. Tra istituzioni e nomi di rilievo, ha preso parte alla serata anche un'ospite d'onore: Kerry Kennedy, settima figlia del Senatore Robert Francis Kennedy e presidentessa onoraria di RFK Italia.

Durante l'evento, svoltosi lo scorso 8 novembre 2023, l'Associazione presieduta da Stefano Lucchini ha consegnato il “Premio Robert F. Kennedy Human Rights Italia 2023” alla Fondazione Ernesto Pellegrini ONLUS per il suo impegno quotidiano nel dare supporto a chi si trova in una situazione di temporanea difficoltà economica e sociale nel quartiere milanese del Giambellino, la Fondazione Quartieri Spagnoli per un progetto sperimentale di rigenerazione delle funzioni e della destinazione dell’ex Istituto Montecalvario, in cui ha avviato la formazione di alcuni gruppi di giovani e donne verso esperienze di auto-imprenditorialità, le Ferrovie dello Stato Italiane per le iniziative socialmente inclusive rivolte a favorire la formazione professionale di persone in condizioni di marginalità e a contribuire al reinserimento dei detenuti nel tessuto civile e sociale, Gucci per l’impegno a favore della parità di genere, l’attenzione alle diversità, la promozione dei diritti umani in azienda e nella filiera.

Gli ospiti hanno ascoltato il racconto dei risultati e dei prossimi impegni dell’organizzazione, attiva dal 2007 nel campo dell’educazione ai diritti umani, dell’educazione civica e dell’advocacy con un programma di inclusione socio-lavorativa di migranti, rifugiati, richiedenti asilo e persone in stato di vulnerabilità.

Durante l’evento, si è tenuta un’asta di beneficenza condotta da Cristiano De Lorenzo, direttore di Christie’s, per raccogliere fondi a favore delle attività dell’associazione.

“In un momento internazionale così difficile abbiamo voluto richiamare nel titolo del nostro tradizionale evento la speranza, un concetto che ispira da sempre la nostra attività. L’impegno dell’associazione è infatti mirato, con l’aiuto di tanti amici in Italia e nel mondo, ad offrire un supporto concreto anche attraverso la difesa dei diritti umani – ha commentato Stefano Lucchini, Presidente della Robert F. Kennedy Human Rights Italia – I premiati di quest’anno rappresentano al meglio realtà aziendali e sociali che, attraverso la loro opera meritoria, agiscono per dare prospettive nuove ed opportunità in contesti difficili”.

Alla serata hanno partecipato, tra gli altri, Kerry Kennedy, il conduttore e atleta Vittorio Brumotti, l’Onorevole Mara Carfagna, Antonella Centra, Executive Vice President, General Counsel, Corporate Affairs & Sustainability di Gucci, Marie-Claire Daveu, Chief Sustainability and Institutional Affairs Officer di KERING, il Rappresentante speciale dell’UE per la regione del Golfo Luigi Di Maio, Patrizio Messina, Managing Partner Europe di Orrick, Letizia Moratti, Presidente Fondazione E4Impact, Fabrizio Palermo, Amministratore Delegato di Acea, Paolo Scaroni, Presidente di Enel, l’olimpionico azzurro Filippo Tortu.