INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
500 Italian Design Icons 1954/2016 – Still in Production
Archivio: News Nativa

500 Italian Design Icons 1954/2016 – Still in Production

E' in edicola il volume Italian Design Icons - Interni Serie Oro, allegato a Interni dicembre 2016
Data Pubblicazione: 5 December 2016

Italian Design Icons è una pubblicazione che prosegue il racconto del design italiano proposto da Interni nel 2014 con il volume celebrativo per i suoi 60 anni.

Seguendo la stessa scansione temporale per decenni, abbiamo ripercorso l’evoluzione del progetto e dello stile dell’abitare attraverso più di 500 prodotti icona, solo italiani, realizzati dal 1954 a oggi. Sono, ovviamente, arredi e complementi molto diversi tra loro per caratteristiche storiche, linguistiche e culturali.

Hanno un importante comune denominatore: sono a oggi tutti in produzione, disponibili, in Italia e all’estero, per chi desidera personalizzare la propria casa con un pezzo intramontabile o, più semplicemente, con un segno di forte identità.

La rassegna dei prodotti icona è arricchita dalle testimonianze di 24 designer di fama internazionale che indicano e spiegano i loro progetti più importanti e rappresentativi, attraverso una sorta di autoritratto progettuale.

Il volume si conclude con un’ipotesi di quelle che potrebbero essere le icone di domani, ovvero i prodotti di oggi che definiscono le nuove tendenze dell’abitare e gettano le basi dei nuovi linguaggi espressivi.

Con 188 pagine e con contributi critici (Cristina Morozzi, Marco Romanelli e Matteo Vercelloni), Italian Design Icons è disponibile dal 6 dicembre in tutte le edicole, allegato a Interni numero 667, dicembre 2016.

Previous Next
Now Reading:
Alessi Store ­- Scalo Milano­­
Archivio: News Nativa

Alessi Store ­- Scalo Milano­­

Data Pubblicazione: 10 November 2016

­

Con l’inaugurazione di Scalo Milano, Alessi apre il suo secondo store nell’area milanese.

Lo spazio accoglie tutti i capitoli dell’Enciclopedia Alessi: dai servizi per la tavola agli accessori per la cucina, dagli strumenti per la cottura ai piccoli elettrodomestici, dagli accessori per la persona ai complementi per la casa.

 

L’Alessi Store, un unico ambiente esteso su 150 mq, si configura con un concept all’insegna della flessibilità e della narrazione.

La descrizione dell’Universo Alessi si dispiega lungo le pareti, dove le scaffalature cadenzano il filo del racconto. Una sorta di casellario arricchito da elementi grafici e multimediali che si alternano agli oggetti di design.

 

L’esperienza di visita e di acquisto è inoltre più smart e a portata di touch grazie a una postazione multimediale e alla app Alessi Encyclopedia – Design at Your Fingertips, Scopri le storie che si nascondono dietro ai nostri prodotti e sperimenta un nuovo modo di acquistare.

 

Previous Next
Now Reading:
L’architetto legge l’architetto
Archivio: News Nativa

L’architetto legge l’architetto

Interni a BookCity Milano 2016
Castello Sforzesco – Sala Bertarelli – 18 / 19 / 20 novembre – ore 17,00
Data Pubblicazione: 3 November 2016

SCARICA LA CARTELLA STAMPA

Interni partecipa alle giornate milanesi di BookCity Milano 2016 e propone al pubblico gli scritti di tre grandi progettisti, letti e commentati da altrettanti architetti con la passione per la scrittura.

Si inizia con Patrizia Ranzo che condurrà il pubblico alla scoperta de mondo letterario di Ettore Sottsass (18 novembre), capace di vedere quello che nessuno altro ha saputo cogliere con altrettanta immediatezza e sensibilità.

Stefano Boeri leggerà pagine tratte dal volume “Amate l’architettura” di Gio Ponti (19 novembre), nelle quali il grande architetto spiegava come “gli architetti non solo progettano ma scrivono. E molto anche: libri, saggi, commenti, riflessioni”.

Infine, “Scritti di Domenica” di Alessandro Mendini (20 novembre) sarà al centro dell’incontro che regala la presenza dello stesso autore-architetto in una conversazione e riflessione con la storica dell’arte Loredana Parmesani. Lettura di Antonio Syxty, regista teatrale e direttore artistico.

Le tre letture si tengono a partire dalle ore 17.00 presso la Sala Bertarelli al Castello Sforzesco di Milano. La partecipazione è gratuita, sino a esaurimento posti.

Interni a Bookcity 2016 – L’architetto legge l’architetto
Castello Sforzesco – Sala Bertarelli

Venerdì 18 novembre – ore 17,00
Testi di Ettore Sottsass letti e commentati da Patrizia Ranzo.

Sabato 19 novembre – ore 17,00
Amate l’architettura”. Stefano Boeri legge Gio Ponti

Domenica 20 novembre – ore 17,00
Scritti di domenica”. Conversazione tra Alessandro Mendini e Loredana Parmesani. Lettura di Antonio Syxty, regista teatrale e direttore artistico.

 

Previous Next
Now Reading:
Orgatec 2016
Archivio: News Nativa

Orgatec 2016

New Visions of Work
Koelnmesse - 25 / 29 ottobre
Data Pubblicazione: 12 October 2016

logo_Orgatec_RGB

 

Circa 650 aziende da 40 paesi, tra cui importanti brand internazionali, si mettono in mostra nei settori arredamento, pavimentazioni, acustica, illuminazione, impianti tecnici congressuali e tecnologia dell’informazione e della comunicazione, e presentano a Orgatec 2016 una serie di proposte per rispondere a trend come il lavoro in team, la digitalizzazione, l’arredamento di ambienti completi e l’attrattiva del posto di lavoro.

Oltre agli stand in fiera, numerosi gli eventi duranti i quali operatori e appassionati di design possono trarre ispirazione per allestire il mondo del lavoro che verrà. Il design creativo è protagonista nel passaggio tra i padiglioni 10 e 11.

Nella mostra Design meets movement importanti designer europei espongono soluzioni brillanti provenienti dalla Scandinavia, non solo per ambienti di lavoro in spazi interni ma anche come interfaccia verso l’esterno e installazioni multifunzionali per il lavoro outdoor.

Al Competence Center del padiglione 11, Re/Work. Moments of Inspiration, è un progetto ideato da Ippolito Fleitz Group con l’installazione di dieci momenti esemplificativi per uno sguardo carico di humor e ispirato al lavoro del futuro.

Smart Office Materials, mostra ideata da Haute Innovation, mette in mostra il potenziale dei materiali di più recente creazione e le possibili soluzioni per il mondo del lavoro di domani. Lo smart office del futuro non è pensabile senza innovazioni in termini di materiali innovativi. Con un design intelligente che contribuisce a rendere multifunzionale, sostenibile e smart la postazione dei lavoratori creativi.

Nell’esposizione The smart working space è possibile capire come il design possa influenzare l’arredamento degli spazi di coworking. Il modello “The smart coworking lobby“ descrive infatti un modulo destinato a diventare la base dei moderni edifici a uso ufficio, portando la filosofia del coworking in strutture immobiliari già esistenti. Tutti i dettagli sono stati sperimentati nella pratica e si basano su un progetto con mille possibili varianti. Ne risulta un modello definibile come “ambiente di lavoro perfetto” per le sfide della trasformazione digitale.

Nel progetto Life at work (padiglione 05.2), in collaborazione con Vitra, lo studio londinese Pernilla Ohrstedt e lo studio Jonathan Olivares di Los Angeles, getta una luce affascinante sul mondo del lavoro del futuro.

Da diverse edizioni ormai, Orgatec ospita l’area Made in Italy, che occupa 300 mq nel padiglione 10.2. Tra le aziende presenti: Cantarutti, Arrmet, Castelli2014, Diemme Office, P.F. Stile e Real Piel.

Clicca qui per ulteriori informazioni.

Previous Next