Lalimentari

Lalimentari integra alla perfezione elementi di design con archi, capitelli e affreschi dello storico Palazzo del Podestà.

L’interior design ideato dall’architetto Paolo Albano, nel rispetto dei luoghi, ha voluto dialogare con la storia, inserendo elementi volumetrici definiti e utilizzando finiture decise.

Così nascono le cover in texture di ottone satinato per i locali dei servizi igienici e personale, i rivestimenti in lamiera in carbon wood per le porte interne, l’utilizzo del marmo di carrara per i top dei tavoli con sedute in legno nero di Pedrali; la scelta del ciliegio quale essenza calda che si contrappone alla pietra e all’intonaco bianco delle pareti esistenti; la WallWine in scatolato di ferro a caratterizzare la cantina e l’ampia scelta dei vini ben visibili.

 

Ricercato anche l’apporto illuminotecnico che esalta con dei pendenti la verticalità e gli affreschi storici presenti in enoteca, mentre nella sala vetrina a Piazza Vecchia un’‘esplosione’ di tensori accarezza il susseguirsi di volte.

 

In quest’atmosfera tra l’antico e il moderno si possono degustare così piatti della tradizione culinaria bergamasca elaborati dallo chef e proprietario Paolo Chiari, accompagnati da oltre 800 prestigiose etichette presenti nell’enoteca.