INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
New Dry
Archivio: Showroom

New Dry

Lo studio Vudafieri Saverino Partners ha ideato il nuovo Dry Milano: tra pizze gourmet, cocktail e interior design
Data Pubblicazione: 23 November 2017

Per la seconda apertura milanese di Dry Milano, lo studio Vudafieri-Saverino Partners di Tiziano Vudafieri e Claudio Saverino ridefinisce i temi dell’accoglienza nel settore food&beverage, rielaborando il rapporto tra persone e servizi, estetica e funzione, segno e messaggio.

Posto all’angolo tra viale Vittorio Veneto e via Manuzio, il progetto valorizza la duplice esposizione della location grazie a tredici vetrine e un dehor sui Bastioni.

Il tema architettonico pone al centro la progettazione del rapporto con le persone, come nella scelta di eliminare il filtro tra chi lavora e chi è servito. Ne consegue una distribuzione dello spazio non gerarchica tra luogo del cliente e luogo dello staff.

Dry Milano è una pizzeria nella quale i codici estetici classici vengono sovvertiti: con il forno che non si vede, video di arte anziché di sport, una persistente disomogeneità tra funzioni e luoghi.

Il decor mixa elementi d’epoca con altri più moderni, per un layout contemporaneo: il pavimento in legno si contrappone ai muri storici, lasciati in parte grezzi.

Il disegno dei tavoli – primari, nella loro semplicità – è un omaggio alla poetica di Aldo Cibic.

I materiali sono lavorati in modo inconsueto, come per la ceramica da pavimenti utilizzata sulla superficie dei tavoli in tre tonalità, con bordi in ottone ruvido. 

L’ottone caratterizza la maggior parte delle finiture d’arredo come anche le luci.


I lampadari sono costruiti avvitando vecchi portalampade con lampadine ad incandescenza di recupero o, ancora, attorcigliando ghirlande luminose da giardino attorno semplici barre.

I separé a tutta altezza – ottenuti sovrapponendo tavoli e pensili da cucina – delimitano gli spazi aperti rendendoli più intimi.

Per quanto riguarda la cucina, lo chef Andrea Berton inventa un tema food different, arricchendo la formula vincente del primo Dry Milano.

 

Previous Next
Now Reading:
ES Gallery a Londra
Archivio: Showroom

ES Gallery a Londra

Il nuovo esclusivo showroom di Elite Stone inaugurato con la cava di marmi Calacatta Borghini
Data Pubblicazione: 23 November 2017

Una vetrina sul design di lusso: Elite Stone e la cava Calacatta Borghini hanno aperto l’esclusiva Es Gallery a Londra in Margaret Street 74, Fitzrovia.

Un progetto che unisce un’azienda luxury di trasformazione e progettazione ad una cava di marmi pregiatissimi, dando vita ad una location suggestiva in cui il marmo inventa un nuovo linguaggio per parlare di eleganza e di un abitare ultra-chic.

Un percorso d’ispirazione che si basa su una conoscenza approfondita dei materiali che si trasforma in design esclusivo, perché ogni marmo è unico e speciale, portavoce di uno stile ricercato e d’élite che coinvolge totalmente gli spazi, dall’area giorno alla zona notte, alla sala da bagno.

Protagonista ad ES Gallery è l’area Coral Black, raffinata interpretazione del living. Un’autentica opera d’arte in un connubio perfetto tra estetica accattivante e funzionalità.

Elite Stone propone nel proprio showroom anche alcuni arredi illuminanti. Ha infatti brevettato l’innovativo e sofisticato sistema E-light System, frutto di una ricerca di oltre dieci anni che si è concretizzata nell’unione tra pannelli stratificati sottili di marmo e onice con la trasparenza del vetro e la luminosità del led.

Arredi, cucine, ante, boiserie, porte e portoni d’ingresso sono così esaltati dall’armonia di marmi alleggeriti retroilluminati, creando un’atmosfera avvolgente e suggestiva.

Ogni creazione firmata Elite Stone è sartoriale ed esclusiva.

“È la prima volta nella storia del marmo che si apre uno showroom all’estero dedicato, non solo all’architetto, ma soprattutto al cliente finale, con prodotti finiti e nati da una continua ricerca e dal nostro know how aziendale” ha affermato Tetyana Kovalenko, CEO di Elite Stone.

 

Previous Next
Now Reading:
Reflektor
Archivio: Showroom

Reflektor

Il nuovo allestimento itinerante presso lo showroom bulthaup di Porta Nuova
Data Pubblicazione: 22 November 2017

Reflektor è il nuovo progetto di window display ideato per bulthaup Italia da From outer Space (Anna Paola Buonanno e Piergiorgio Italiano). Si tratta di un allestimento itinerante che, presentato in anteprima nello showroom di Porta Nuova a Milano, coinvolgerà i vari negozi del marchio presenti nel territorio italiano.

Sospesa tra approccio artistico e quella funzionalità che, da sempre, contraddistingue il brand, l’installazione prevede una serie di pannelli in acciaio riflettenti e dalla forma geometrica, su cui sono posizionati alcuni degli iconici accessori bulthaup, come piccole sculture capaci di generare uno scenario insolito e spiazzante.

L’effetto finale genera superfici dinamiche, ideale filtro tra interno ed esterno, che giocano con la realtà e la trasfigurano, dando vita a riflessi eterogenei in cui lo spettatore è invitato a specchiarsi e diventarne parte.

Previous Next
Now Reading:
Nava Design e MH Way a Milano
Archivio: Showroom

Nava Design e MH Way a Milano

I due marchi 100% milanesi riaprono in via Durini 2, all’angolo con Largo Augusto, un flagship store su due piani
Data Pubblicazione: 22 November 2017

Un flagship store trasversale e dinamico di duecento metri quadri disposti su due piani, con ampie vetrine e grandi spazi interni in cui esporre le linee di borse, zaini, cinture, orologi, agende e notes.

Le pennellate di colore dei prodotti interrompono il candore degli ambienti e conquistano la scena accompagnando lo sguardo sulla carrellata di proposte di design di Nava Design e MH Way firmate da importanti nomi italiani e internazionali tra cui: Makio Hasuike, Naoto Fukasawa, Artemio Croatto, Michel Charlot, Denis Guidone, Sabina Betti, Gioia Giovannella e ancora Giulio Confalonieri, Ettore Sottsass, Max Huber, Bob Noorda, Massimo Vignelli, Pino Tovaglia, Enzo Mari.

A coordinare le linee e i progetti, Gian Carlo Soresina, direttore creativo di Nava Design e Makio Hasuike, direttore creativo e fondatore di MH Way.

Previous Next