Cappellini tra arte e design a Bruxelles

Èstato inaugurato di recente il nuovo spazio dell’azienda italiana di design nella capitale belga, in Avenue Louise 154. Uno showroom di 150 mq tutto blu che rimanda al colore del brand.  L’opening, ispirato al tema arte e design ha visto il confronto fra tre figure significative: Giulio Cappellini, talent scout e trend setter ma anche appassionato di arte, Matteo Negri, artista milanese e Sylvain Willenz, giovane designer emergente belga. Per l’occasione sono state allestite due mostre: Drop me a line, una selezione di sette opere di Matteo Negri sul tema dei celebri Lego: dai nodi di resina alle mappe di lamiera, sono oggetti che si posizionano sulla sottile linea che unisce l’arte, la scultura e il design. E Cappellini Next, ilprogetto di scouting a cura di Giulio Cappellini già presentato a Milano durante la settimana del design, un’installazione di prototipi autoprodotti e proposti come originariamente pensati dai progettisti, in completa libertà. I progetti provengono da tutto il mondo, con l’intento di analizzare come si muove il pensiero del design contemporaneo a diverse latitudini, e sono chiara manifestazione delle influenze geografiche e culturali di origine dei designer.