Wave Murano Glass

Wave Murano Glass è composto da un piccolo nucleo di soffiatori e molatori, guidati dal maestro vetraio e capo di produzione Roberto Beltrami, che opera in una fornace recentemente rinnovata sull’isola di Murano.

Il nuovo brand nato nel 2017 ha conquistato subito l’attenzione del mercato per l’originalità delle proprie proposte e per la capacità di creare forme e concept nuovi in un materiale antico.

Ciò che distingue Wave Murano Glass è la sua guida: un maestro che è anche uno studioso di fisica. La conoscenza delle dinamiche del materiale, delle reazioni chimiche e termiche, ha permesso a Roberto Beltrami di trovare soluzioni nuove ma anche di perfezionare lavorazioni antiche.

È il caso di due procedimenti classici del repertorio muranese come il vetro rubino oro e l’opalino che erano stati recentemente proibiti per l’eccessiva presenza di arsenico. Studiando e sperimentando nuove possibilità Beltrami è riuscito a trovare una formula che permette di creare questi vetri senza arsenico, rendendoli più “ecologici”, senza diminuirne le valenze artistiche.

L’onda innovativa generata dalle conoscenze tecniche di Roberto Beltrami ha coinvolto anche i tradizionali strumenti con cui il vetro di Murano viene creato. Un forno dove agiscono contemporaneamente 10 crogioli permette per esempio l’uso in contemporanea di molti colori e quindi di possibilità creative amplificate.

Il team di Wave Murano Glass, composto da alcuni dei più qualificati artigiani presenti oggi nell’isola, ha potuto così sviluppare una serie di progetti esclusivi, nati dalla creatività interna, ma anche di iniziare proficue collaborazioni con alcuni marchi di riferimento di arredo, design e del segmento del luxury, che hanno visto nell’innovazione di Wave Murano Glass l’elemento ideale per concretizzare i propri sogni di vetro.