INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
Una casa a misura di arredi
Archivio: People

Una casa a misura di arredi

Nel progetto residenziale realizzato a Morioka, in Giappone, la suddivisione degli spazi è stata determinata sulla base dei sistemi di arredamento USM Haller
Data Pubblicazione: 19 May 2017

Suddividere gli spazi in base ai mobili e dar vita a un progetto in grado di sopravvivere alle mode del tempo: questa è stata la sfida per un progetto residenziale realizzato a Morioka, in Giappone, dove i sistemi di arredamento USM Haller sono stati scelti proprio per le loro caratteristiche di versatilità ed eleganza senza tempo.

 

L’architetto di interni Ochi ha ricevuto una sola indicazione dal committente: nessun mobile ad incasso, solo arredi moderni e oggetti d’arte.

La scelta di utilizzare principalmente arredi USM Haller è scaturita dalla necessità di trovare mobili versatili, poliedrici, altamente funzionali e dal design contemporaneo definito e lineare, che rimanessero attuali anche nel corso del tempo.

 

L’elevata capacità di personalizzazione, il design moderno e l’alta qualità dei materiali dei sistemi di arredamento USM Haller li rendono mobili adatti a ogni ambiente domestico, dal corridoio alla camera dei bambini, dalla cucina al bagno passando per la lavanderia.

 

Lungo tutta la parete della spaziosa cucina-tinello è stato collocato un mobile USM Haller da sei ripiani, che ha messo in evidenza la grandezza dell’ambiente, permettendo al tempo stesso di posizionare al centro una superficie di lavoro mobile composta da due moduli USM Haller apribili da entrambi i lati.

Gli arredi USM si ritrovano anche nei corridoi dove sono stati impiegati come scaffali, nella stanza dei bambini come mobili contenitori, nella lavanderia e nel bagno.

È proprio nel bagno che la sfida di inserire mobili non a incasso si è fatta ardua, perché per il mobile sotto il lavabo era necessario trovare un arredo che si adattasse perfettamente all’altezza del piano. L’elevata capacità di personalizzazione dei sistemi di arredamento USM Haller, anche in altezza, ha reso possibile inserirli perfettamente anche in questo ambiente.

La scelta degli arredi USM è stata determinante anche nell’armonia cromatica della casa. Negli ambienti più grandi e spaziosi i mobili abbracciano le nuance del bianco e del beige per aumentare la percezione degli spazi ampi e ariosi, mentre per le stanze più piccole, come ad esempio il bagno e la lavanderia, si è optato per colori decisi come il giallo e il rosso per dare un ulteriore tocco di personalizzazione.

 

Nell’arredare la casa il progettista ha scelto anche altri prodotti iconici di design, come la Wishbone Chair e la Shell Chair di Carl Hansen & Son.

 

 

Previous Next
Now Reading:
Home Sweet Office Home
Archivio: People

Home Sweet Office Home

Questo il claim del primo smart office di Plantronics in Italia
Data Pubblicazione: 19 May 2017

Plantronics, pioniere nella tecnologia wearable, ha inaugurato il suo primo ufficio Smart Working in Italia. Un ufficio concepito per segnare un’importante svolta, per l’headquarter italiano, con sede a Vimercate, alle porte di Milano.

La nuova sede è espressione di una precisa volontà da parte del management Plantronics: realizzareun ufficio che non sembra tale”, uno spazio aperto e accogliente, un ufficio non ufficio”.

Il progetto è stato realizzato dallo studio MQA MetroQuadroArchitetti di Milano, a cura dell’architetto Daniela Carta, titolare dello studio, e del suo team architetti Marianna De Vivo e Irene Pacioni.

Gli uffici si estendono su una superficie di 400 mq in cui le pareti vetrate curvilinee definiscono gli ambienti senza chiuderli e gli arredi su misura enfatizzano il dinamismo dello spazio individuando le diverse aree funzionali. L’uso studiato di colori vibranti in abbinamento al legno al naturale conferiscono allo spazio caratteristiche di vitalità e positività e, allo stesso tempo, di sobrietà ed eleganza.

Nei nuovi uffici ognuno è libero di decidere la postazione di lavoro in base alla tipologia di attività da svolgere: concentrarsi, fare un brainstorming o collegarsi in conference call. Anche le scrivanie, regolabili in altezza, non sono personali: possono essere cambiate di volta in volta e scelte in base all’ispirazione del momento.

Previous Next
Now Reading:
Home Working 2.0
Archivio: People

Home Working 2.0

Wing è il tavolo di True Design per l'home working disegnato da Parisotto+Formenton
Data Pubblicazione: 19 May 2017

True Design, marchio emergente di arredi per gli spazi di lavoro in ambienti domestici, office, hospitality, ha scelto Archiproducts Milano per presentare i nuovi prodotti della collezione True Goes Through (art director Aldo Parisotto) già esposti all’ultimo Salone Ufficio e in mostra per tutto l’anno nella nuova lounge dedicata all’home working in via Tortona 31.

Tra questi, Wing (design Parisotto+Formenton) è un tavolo nato per gli ambienti di lavoro, ma declinabile in contesti di home-office o domestici. Si caratterizza per la struttura leggera, che trae ispirazione dai cavalletti dei tavoli da lavoro, e per il top dalle forme arrotondate “a saponetta” dalle linee contemporanee.

Dotato di grande flessibilità d’uso, si accompagna ad accessori come l’elemento centrale che distribuisce e organizza i cavi, la lampada integrata che trae ispirazione e reinterpreta l’illuminazione da banco delle biblioteche, e i pad imbottiti che fungono da divisori e contribuiscono al fonoassorbimento.

Guarda il video: Wing by True Design, Endless Possibilities

 

Previous Next
Now Reading:
Partizioni storiche
Archivio: People

Partizioni storiche

Nordwall International ha partecipato al restauro della storica Villa Cà Battaja-Belloni, situata nella campagna padovana, realizzando la divisione degli spazi storici con Idea, il sistema di pareti divisorie a vetro singolo
Data Pubblicazione: 19 May 2017

Il Gruppo DMO, specializzato nella gestione e sviluppo di punti vendita di profumeria, ha scelto la Villa Cà Battaglia-Belloni come nuova sede dei suoi uffici direzionali.

La villa, situata a Pernumia, ai piedi dei colli Euganei, conserva le caratteristiche tipiche delle residenze nobiliari di campagna venete.

 

La scelta di un complesso residenziale storico ha come obiettivo quello di creare un ambiente di lavoro familiare, legato alla tradizione architettonica e ai valori del territorio.

Attraverso il restauro conservativo, seguito dallo Studio Lovato Engineering e mirato alla restituzione architettonica ed estetica, le volumetrie e gli spazi sono stati riportati al loro stato originario.

 

Le pareti Idea di Nordwall International sono state scelte per la suddivisione  degli ampi spazi interni nei singoli uffici.

L’utilizzo di ampie pareti vetrate trasparenti garantisce la lettura dei volumi originari. Grazie alla loro leggerezza visiva e pulizia formale, dialogano armoniosamente con il contesto storico e, allo stesso tempo, garantiscono un elevato livello di comfort.

 

Previous Next