The Dedica Anthology

È stato lanciato ufficialmente The Dedica Anthology, il nuovo brand del settore dell’hôtellerie di lusso.

The Dedica Anthology lancia una sfida in un momento storico in evoluzione per il mondo dell’hospitality con l’obiettivo di reinterpretare la categoria luxury, creando luoghi suggestivi, connotati da rituali rilassanti, pensati per ospiti internazionali. 

 

Con headquarter a Milano e con un portfolio di sette proprietà storiche in Italia e in Europa, il brand combina un forte sense of placee, eredità del passato, con un’attitudine curated & contemporaryfocalizzata in modo intuitivo sull’esperienza dell’ospite.

The Dedica Anthology è composto daPalazzo Naiadi Roma, Palazzo Matteotti Milano, Grand Hotel dei Dogi aVenezia, New York Palace Budapest, Carlo IV Praga, Palazzo Gaddi Firenze Hotel Plaza Nizza, oltre all’Hotel Bellini Venezia, proprietà del brand.

Il nome Dedica – tributo – rappresenta l’arte della cura di un hotel riservata agli ospiti. Anthology è una collezione di storie uniche, che caratterizza ciascuna proprietà.

 

The Dedica Anthology avvia un progetto importante, con una robusta piattaforma finanziaria e un piano ambizioso di rinnovamento e di crescita. Nei prossimi 30 mesi il gruppo investirà un budget sostanziale per il restyling delle proprietà che comprende un progetto di interior design moderno e ricercato, il restauro e l’aggiornamento tecnologico dell’intero portfolio. L’Hotel Plaza di Nizza e Palazzo Gaddi a Firenze sono attualmente in fase di restauro, pronti ad accogliere gli ospiti agli inizi del 2020.

Il brand è guidato dal CEO Stephen Alden, riconosciuto a livello internazionale come un hotelier visionario, che ha creato un nuovo management team di professionisti qualificati.  

 

In occasione del debutto ufficiale, è stato presentato Dedica Reading, il magazine del brand, che racconta le suggestive storie degli hotel, in armonia tra contesto classico e design contemporaneo.

Seguirà nella primavera 2019 la creazione del Dedica Design Studio di Milano che definirà gli interior concept degli hotel e Dedica ‘for the Arts’, la piattaforma che supervisiona il restauro del palazzo rinascimentale di The Dedica Anthology a Firenze, inclusi i dipinti e gli affreschi della Scuola di Luca Giordano.