Situato nel deposito di spezie del XV secolo del porto di Rotterdam, l'hotel progettato da Teresa Sapey racconterà affascinanti storie di rotte, scambi e viaggi

Room Mate Hotel ha affidato a Teresa Sapey il compito di dare vita a Bruno, un hotel di 217 camere a Rotterdam

Il design di Room Mate Bruno, situato nell’antico deposito di spezie della Compagnia olandese delle Indie Orientali del porto, rimanda ai viaggi del XV secolo combinati con aspetti più tradizionali della cultura olandese, come le tradizionali case di Delft.

Oggi coinvolto in un progetto di ristrutturazione, l’hotel, ricco di ricordi olandesi, nautici e culturali, si ispira al porto di Rotterdam e alla sua affascinante storia.

La catena alberghiera spagnola, che crea accoglienti strutture di design confortevoli come fossero case, ha chiamato l’hotel Bruno, creando così il personaggio che ne racconterà la storia. Bruno è l’intrigante capitano di una nave, energico e avventuroso, la cui più grande sfida è stata quella di navigare in giro per il mondo.

L’hotel, uno dei più grandi della catena internazionale, offrirà 217 camere, suddivise in 87 camere standard al primo piano, 89 al secondo, oltre a 39 camere superior e 2 ampie suite con terrazza e Jacuzzi privata. Vanterà inoltre diversi spazi per eventi, conferenze, palestra, cortile interno e un’area market con 2.500 metri quadrati suddivisa tra negozi e ristoranti.

Il progetto di riqualificazione del Pakhuismeesteren, uno dei pochi edifici storici rimasti nell’area olandese di Manhattan, racconta quello che era il luogo di scambio di merci e culture provenienti da tutto il mondo. Le tonalità e le gradazioni si ispirano ai colori delle spezie e dei dipinti fiamminghi.

Il design dell’hotel Bruno racconterà ai suoi ospiti storie di spezie colorate e rotte commerciali, di scambi di beni, di navi e mappamondi, facendogli vivere un’esperienza immersiva: un viaggio nella storia reinterpretato in chiave moderna.

I colori caldi e la qualità dei materiali donano un aspetto accogliente agli spazi. Il salone, arredato con piante e alberi nelle nuance del blu, appare invece come un giardino di ghiaccio.

I corridoi accompagnano attraverso la storia della marina olandese: i muri parlano di rotte commerciali verso l’Asia e i colori fungono da guida all’interno dell’edificio.

Nel cortile centrale dell’edificio è stata mantenuta l’altezza originale che conferisce allo spazio un aspetto maestoso e imponente.