Otto

Otto vuole essere un luogo ospitale, gradevole e confortevole, dove incontrarsi per un drink, per un tè pomeridiano o una colazione di lavoro.

Iris Roth e Roberto Marone – che hanno curato il progetto di interior design – si sono ispirati a diversi viaggi: da Berlino a San Francisco, Los Angeles, Londra…

Hanno scelto di combinare mobili nuovi, fatti su misura da artigiani piemontesi – i tavoli con strutture di ferro e top di legno chiaro, gli scaffali geometrici e il grande bancone in cemento con top di multistrato – e mobili vintage provenienti un po’ da tutto il mondo, in particolare dalla California, per dare al locale un mood moderno, cosmopolita, tranquillo e accogliente.

Un luogo in cui il buon cibo semplice, la passione per gli interni, le conversazioni, l’arte e il  “dolce farniente” si fondono con armonia.

Ci sono due angoli relax con poltroncine e divani, sedute alte davanti alle vetrate per chi vuole lavorare al portatile, tavoli più ampi per gruppi di amici, dondoli per chi ama sognare e osservare gli altri, un tavolo alto per chi legge la stampa nazionale e internazionale.

Un grande spazio – pensato per il coworking ma anche per proiezioni, meeting di lavoro, mostre e quant’altro – all’occorrenza può essere schermato dal resto del locale con una grande parete mobile.

La zona esterna è stata allestita con tavolini bianchi, sedie azzurre e grandi piante mediterranee che richiamano l’atmosfera del mare e del sud. Ci sono anche tavoli e panche tipici delle birrerie.

È stata curata molto anche la parte “verde” all’interno del locale: un’estesa parete verticale di piante, macramè fatti a mano in canapa e una grande palma creano uno scenografico impatto visivo.

Tra i dettagli più ricercati del progetto di interior design, una delle vetrate che è stata pensata come una vetrina per esposizioni artistiche. 
Esiste inoltre una parete ricoperta di sughero per appuntare qualsiasi genere di messaggio/comunicazione.

Anche per i bagni è stato scelto un design semplice: un grande lavandino di ferro con tubature per l’acqua a vista. Le pareti bianche sono ricoperte di simpatiche scritte lasciate dai clienti.

 

Otto 
via Paolo Sarpi 8
Milano


Facebook: da otto
instagram: @sarpiotto
twitter: @sarpiotto